AD BEST: L’AZIENDA RESTA A CERRETO D’ESI

La Best ”rimarrà a Cerreto d’Esi” e l’azienda è disponibile a investire sull’impianto, a ”ragionare su un percorso di ammortizzatori sociali”. E’ quanto si legge in una nota diffusa dopo l’incontro fra l’assessore regionale al Lavoro Loretta Bravi e l’amministratore delegato della Best Roberto Leo, convocato per trovare ”una soluzione utile per scongiurare i 55 licenziamenti preannunciati”. L’azienda si è impegnata a portare una prima bozza di piano industriale lunedì 14. (Ansa)

Anche il Vescovo Vecerrica, durante i festeggiamenti in occasione della Madonna del Buon Gesù in Cattedrale a Fabriano, ha espresso vicinanza ai dipendenti e chiesto alle autorità che si faccia il possibile per salvaguardare i posti di lavoro.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy