P.C.L. SU FEDRIGONI GROUP: PRIVATIZZARE E’ LA SOLUZIONE? PERICOLO VENDITA E DIMISSIONE PER LE CARTIERE

Le ultime notizie riguardanti il martoriato distretto industriale della città di Fabriano tornano a concentrarsi sulle Cartiere Miliani, dove “lo spettro” di una nuova “cessione” dalla Fedrigoni Group, ad un altro “soggetto privato” sembra essere imminente. Il P.C.L. sez. di Ancona denuncia nuovamente il problema drammatico per l’impresa fabrianese della totale mancanza del cosiddetto “ricambio generazionale” nel management delle Cartiere Miliani che associato ad una selvaggia privatizzazione, fa presagire un futuro drammatico anche per il prestigioso complesso industriale fabrianese. Tale “privatizzazione”, prosegue la nota del P.C.L. sez. di Ancona, ha già comportato la perdita di oltre 430 unità occupazionali e la dimissione di realtà industriali cartarie, legate in passato come “controllate” alle ex Miliani che sono state letteralmente “smantellate” con un passivo occupazionale di oltre 500 lavoratori licenziati (vedi cellulosa calabra, stabilimento di Castelraimondo, Pescia e molte altre.). Non soddisfatti di certi “risultati sociali” l’attuale management delle ex Miliani, legato politicamente ai “meccanismi perversi del Renzismo”, ha favorito un sistema di precarizzazione, il quale, oltre a penalizzare i lavoratori del gruppo fabrianese, ha generato il vero e proprio annientamento dei “percorsi formativi” per i dipendenti e l’eliminazione sistematica di qualsiasi forma di organizzazione di lavoro. Infine il P.C.L. sez. di Ancona, non può esimersi dall’evidenziare il perdurante “clima di mobbing” che certi “pseudo-dirigenti” infliggono contro tutti i lavoratori delle ex Cartiere Miliani, uno dei quali, finalmente “dimissionario”!! Le “disfatte legali” collezionate dall’impresa marchigiana nelle sentenze emesse dall’ufficiali provinciale del lavoro, contro i licenziamenti illegittimi ed immotivati di molti lavoratori delle ex Miliani, confermano la natura “politica” della gestione del personale dell’industria fabrianese, i cui costi economici verranno riversati solo sui lavoratori.

Partito Comunista dei Lavoratori – sez. di Ancona

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy