DANNEGGIA KEBAB A FABRIANO POI AGGREDISCE POLIZIOTTI, ARRESTATO

26 enne in evidente stato di ebbrezza alcolica danneggia Kebab nel centro storico di Fabriano poco prima della chiusura notturna poi aggredisce poliziotti (refertati con prognosi di 5 e 7 giorni). E’ stato arrestato dal Commissariato di Fabriano. Il fatto è avvenuto alle 1,30 di notte del 16 agosto mentre l’attività commerciale di via Miliani stava chiudendo. Un 26 enne – A.E. nato in Marocco e residente a Fabriano, già noto alle forze dell’ordine – stava danneggiando tavoli e sedie del famoso Kebab di Fabriano quando il titolare ha allertato la Polizia. Non è un caso isolato visto che il proprietario aveva già segnalato diversi episodi del genere negli ultimi mesi. Il giovane, con calci, pugno e un palo di ferro stava cercando di impossessarsi dell’incasso. Fortunatamente l’arrivo della volante del Commissariato ha evitato il furto. L’uomo – che si è dato alla fuga – è stato fermato in via Cavour a circa 400 metri dal Kebab. E’ nata una rissa con gli agenti che, per bloccarlo, sono stati raggiunti da pugni e calci che hanno provocato lesioni varie. Al Pronto Soccorso dell’Ospedale Profili i due poliziotti sono stati medicati: prognosi di 5 e 7 giorni. A.E. è stato arrestato e interrogato in Commissariato dal Vice Questore Aggiunto Mario Russo dove ha continuato a dare in escandescenza. Sono in corso indagini sulle motivazioni che hanno spinto il giovane a prendere di mira la struttura. Dovrà rispondere di violenza, resistenza, minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento. Arrestato in flagrante è stato poi rimesso in libertà in attesa di processo. Visto l’evidente stato di ebbrezza alcolica è intervenuta anche l’ambulanza del 118. L’attività commerciale ha subìto danni per circa 1000 euro.

cs

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy