SENZA BIGLIETTO ROMPE I FINESTRINI, RITARDI NELLA LINEA FERROVIARIA ANCONA-ROMA

Viaggia senza biglietto, senza documenti e senza denaro e viene fatto scendere dal treno dal controllore. Ma prima di lasciare il convoglio, sfascia una trentina di vetri con il martello frangivetro per le emergenze, terrorizzando gli altri passeggeri e provocando ritardi a catena tra Ancona, Roma e Perugia. È successo nelle prime ore di stamane sul treno regionale 2321, partito da Ancona alle 3:50 e diretto a Roma. Un giovane italiano, trovato senza biglietto, senza denaro e senza documenti, Γ¨ stato fatto scendere alla stazione di Serra San Quirico. Prima di andarsene perΓ² ha devastato quattro vagoni, distruggendo tutti i finestrini di un vagone e quelli delle porte esterne e delle piattaforme di altri tre. A Foligno i viaggiatori sono stati trasferiti su un altro treno, che Γ¨ arrivato a Roma Termini con una trentina di minuti di ritardo. Il convoglio danneggiato Γ¨ invece ripartito verso Ancona, dopo essere stato sgomberato dai vetri, ripulito e riparato provvisoriamente, con alcune carrozze chiuse e altri viaggiatori che sono arrivati nel capoluogo marchigiano con oltre un’ora di ritardo. Ritardi, di 25 minuti, anche per un altro regionale, il 2480 Roma-Perugia, che viaggia sullo stesso materiale rotabile del regionale Ancona-Roma. I danni per Ferrovie dello Stato ammontano a 15 mila-20 mila euro. Le ricerche del responsabile sono in corso.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione Γ¨ obbligatorio accettare la nostra privacy policy