NOTTE DI VIOLENZA ALLA STAZIONE, PICCHIATO CAPOTRENO

Notte di tensione alla stazione di Ancona, dove un capotreno è stato aggredito da un passeggero. Erano le 22,45 ieri sera quando è arrivato alla stazione centrale un treno regionale proveniente da Ascoli. Tutto sembrava filare liscio, all’improvviso si è accesa la zuffa. Il capotreno ha fermato un passeggero che non aveva il biglietto o forse non aveva pagato un supplemento. Fatto sta che alla contestazione è seguito l’invito a scendere dal convoglio. A quel punto è scattata reazione violenta da parte dell’uomo, 35 anni, originario di Avellino, che ha colpito il capotreno, sessantenne, con un pugno. Subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi. Nel frattempo sul posto sono subito intervenuti gli agenti della Polfer che hanno fermato l’aggressore. Lo riferisce il Corriere Adriatico.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy