PAGLIALUNGA: ‘3 TELECAMERE AL LOGGIATO’. IL SINDACO: SERVE SENSO DI COMUNITA’

Tre nuove telecamere di sicurezza e l’appello alla cittadinanza di far crescere il senso di comunità. Il giorno dopo la denuncia da parte di alcuni di un nuovo raid vandalico che ha interessato via Cavour di Fabriano, proseguono le indagini da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza che sta vagliando le immagini registrate dalle telecamere funzionanti nelle vie limitrofe a Corso Vecchio dove una decina di auto sono state danneggiate con graffi profondi agli sportelli e ad alcune macchine sono state squarciate le gomme. Intanto l’assessore Mario Paglialunga conferma che sono iniziate da alcuni giorni le operazioni per l’installazione di tre nuove telecamere di sicurezza presso il Loggiato San Francesco nel cuore della città.” A breve – spiega Paglialunga – saranno operative per proteggere da atti vandalici il Loggiato, l’Oratorio della Carità e la Biblioteca Multimediale Sassi che rappresentano parte del patrimonio culturale inestimabile di Fabriano. E’ allo studio – conclude – l’acquisto di telecamere da posizionare nelle principali vie di accesso alla città. Dipenderà dal bilancio. Una soluzione potrebbe essere quella di metterle all’altezza dei semafori nei quartieri Borgo, Santa Maria, piazzale Matteotti e al Piano: Sarebbero utili anche nel caso di incidenti stradali.” Al momento, però, il bilancio comunale non permette ulteriori acquisti anche se c’è la volontà di potenziare quanto prima il servizio. Sul senso di comunità, invece, punta il Sindaco Giancarlo Sagramola. “Tutti chiedono nuove telecamere ma ciò non è possibile ora. L’obiettivo – spiega – è quello di avere più controllo possibile. Abbiamo 13 telecamere in punti strategici della città e tre nuove appena montate al Loggiato San Francesco. Chiedo ai cittadini di diventare più responsabili e chiamare immediatamente alle forze dell’ordine quando c’è qualcosa che non convince. L’intervento tempestivo delle pattuglie limiterebbe molto l’attività dei delinquenti.” Proprio i cittadini, nei giorni scorsi, avevano chiesto una presenza più massiccia di volanti per la città. I vandali in azione nel centro storico sembrano agire indisturbati. Nessuno vede o sente nulla. In via Gioberti dissuasori metallici abbattuti, in Via Cavour macchine rigate e gomme tagliate. Un episodio analogo è stato registrato l’altro pomeriggio al parcheggio del centro commerciale di via Gigli. Un anziano che aveva parcheggiato l’auto un’ora prima l’ha ritrovata piena di graffi negli sportelli e al cofano.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy