MALTEMPO, CEDE IL TERRENO E IL PULLMAN RESTA IN BILICO

 A Senigallia cede la strada al passaggio di un pullman che rimasto in bilico fino all’arrivo dei vigili del fuoco ieri mattina. E’ l’ultimo intervento eseguito dai pompieri durante la forte ondata di maltempo che si è abbattuta lungo la costa. E’ accaduto a Scapezzano. Il mezzo privato era vuoto ed era di ritorno dopo aver accompagnato una comitiva di ragazzi a Civitanova Marche quando il terreno ha ceduto sotto il suo peso facendo finire fuori dalla carreggiata una ruota. A soccorrere il conducente, prima che precipitasse nel vuoto con il pullman, sono stati proprio i vigili del fuoco di Senigallia che sono arrivato sul posto con due squadre. Lo riferisce il Corriere Adriatico.
FABRIANO, AUTO NEL TORRENTE RIO BONO

Era diretto a Cantia con la sua Volkswagen Touareg ieri mattina alle 6 quando, per una distrazione, ha preso la stradina sbagliata ed è finito nel torrente Rio Bono. Sono dovuti arrivare i Vigili del Fuoco di Fabriano per tirare fuori l’auto immersa tra acqua e fango. Protagonista un trentenne di Fabriano, A.G., che con la parte anteriore del Suv è andato dentro l’affluente del fiume Giano. E’ stato lui stesso a contattare i Vigili del Fuoco che hanno raggiunto la zona isolata del quartiere Borgo in pochi minuti. Solo tanta paura per il giovane che non ha riportato ferite ma solo danni alla macchina. Intorno alle sei del mattino il ragazzo stava salendo in direzione della piccola frazione Cantia quando ha imboccato la strada sbagliata ed è andato nell’acqua. Fortunatamente la velocità moderata ha permesso all’uomo di non entrare completamente nel Rio Bono. Le operazioni per recuperare la Volkswagen Touareg sono state piuttosto lunghe. I vigili del fuoco, infatti, hanno avuto a che fare con il fango che – a seguito delle lunghe piogge dei giorni scorsi – aveva allentato il terreno agricolo. E’ stato difficoltoso raggiungere il luogo dell’incidente. Nel giro di un’ora il mezzo è stato recuperato. Ha riportato danni alla parte anteriore e alla tappezzeria interna. Illeso A.G. che ha atteso l’arrivo dei vigili del fuoco nel mezzo finito in acqua. L’auto è stata trainata con alcune funi per diverse centinaia di metri, poi, è stata rimessa in sicurezza e ripulita dal fango. Al momento sono ignote le cause che hanno portato il giovane a non accorgersi in tempo di essere finito nella stradina fangosa che finiva direttamente nel torrente.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy