LADRI IN TRE VILLETTE, VITTIME NARCOTIZZATE. SALE LA PAURA

Cronaca da Ancona. Narcotizzati e derubati in casa mentre dormono. Cresce la paura a Gallignano dove i ladri sono tornati a colpire. Stavolta hanno visitato tre villette all’ingresso della frazione anconetana, tra le 4 e le 5 di martedì mattina. Probabilmente hanno utilizzato delle bombolette di gas narcotico per anestetizzare le vittime e poter eseguire i colpi in tutta tranquillità: in effetti, una delle persone derubate, un anziano con problemi di salute che dormiva nello stesso letto della moglie, la mattina si è svegliato con il tubo dell’ossigeno staccato. E neanche il cane da guardia di una delle vittime si è accorto di nulla: un fatto decisamente singolare. Ad accorgersi dei ladri è stata solo l’inquilina di una delle tre villette violate, una parrucchiera del posto, che si è svegliata vedendo una luce accesa: erano quasi le 5 del mattino, pensava fosse il marito che esce a quell’ora per andare al lavoro e invece, quando è arrivata in cucina, ha visto la sagoma di un uomo sgattaiolare via con un portafoglio: fortunatamente all’interno c’era solo 20 euro. Una notte da incubo per tre famiglie di Gallignano, dove è di nuovo allarme per i furti. Secondo le indagini della Questura di Ancona che si occupa del caso, sarebbero stati almeno due i ladri in azione. Non è chiara la successione delle villette visitate.

“Hanno scassinato le persiane e la doppia finestra, quindi sono entrati – racconta il figlio della coppia che vive al piano superiore – usando certamente sostanze narcotizzanti perché mio padre dorme con l’ossigeno e quando si è svegliato aveva il tubicino staccato. Sono stati i ladri a toglierglielo, pensando forse che il gas altrimenti non avrebbe fatto effetto”. Sono stati asportati gioielli e oggetti d’oro dalla camera da letto. In più, i malviventi hanno sottratto un portafoglio da una delle auto parcheggiate nel cortile interno e lasciata incautamente aperta, disfacendosi di documenti e carte di credito per rubare solo denaro in contanti. E’ andata meglio ai proprietari degli altri due appartamenti: in uno c’era una coppia di giovani fidanzatini che non si sono accorti di nulla – e neanche il loro cane che faceva la guardia in giardino – nonostante i ladri siano entrati forzando la finestra della loro camera da letto, pur non riuscendo a portare via nulla. Nella terza villetta, invece, grande spavento per una parrucchiera che, svegliata da una luce accesa, per poco non si è trovata faccia a faccia con il bandito che è fuggito via riuscendo a portare via soltanto un portafogli con all’interno pochi spicci.Lo riferisce il Corriere Adriatico.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy