L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS ADERISCE ALLA PROTESTA CONTRO REGOLAMENTO POLIZIA URBANA

Il comitato cittadino della lista di sinistra L’Altra Europa con Tsipras esprime la propria volontà di sostenere e di aderire all’iniziativa di protesta contro il Regolamento di Polizia Urbana costruita dal Laboratorio Sociale Fabbri e prevista per il giorno Martedì 15 Luglio. Crediamo fortemente che le decisioni inerenti la vita della nostra città non possano essere appaltate esclusivamente alla volontà di pochi amministratori, ma dovrebbero essere condivise con la collettività intera. Il regolamento votato dalla maggioranza consiliare è, a nostro avviso, da rigettare. In esso sono contenuti dei divieti grotteschi, inattualizzabili e privi di ogni buon senso. Ne citiamo alcuni: ai Giardini Regina Margherita non possono avere accesso i bambini in bici sopra i sei anni, né i cani, anche se con la museruola e con il proprietario munito degli appositi sacchetti; verrà multato chi fa accattonaggio, sapendo sia le difficili condizioni sociali di quelle persone sia che quelle multe non saranno mai pagate; viene sanzionato anche il turpiloquio in strada; si impongono continuamente orari a chi fa musica, anche in casa, continui vincoli e divieti ai locali. Non capiamo la necessità di questo Regolamento altamente repressivo, che sembra più un’inutile celebrazione egocentrica del Sindaco e dell’Amministrazione. Per questi motivi abbiamo deciso di aderire all’iniziativa, perché è necessario dimostrare con forza che la nostra collettività non accetta passivamente stupidi divieti, che le strade, i parchi della nostra città sono di chi li vive, ogni giorno. Vogliamo lavorare per costruire una Fabriano diversa, più vivibile e aperta, attenta alla ricchezza sociale, aggregativa e attrattiva, sviluppata anche dai nuovi locali che stanno rianimando il centro storico, una città più bella e accogliente che abbia cura della manutenzione dei suoi parchi, dei suoi giardini e delle sue fontane. Non abbiamo bisogno di restrizioni ridicole. Alla nostra comunità servono progetti, partecipazione e, soprattutto, la volontà di perseguire un nuovo modello di sviluppo.

Comitato L’Altra Europa con Tsipras – Fabriano

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy