Palio di San Giovanni, una serata nella Cattedrale che riapre dopo i lavori

Fabriano – Città e Diocesi, insieme, domani, mercoledì 21 giugno, alle ore 21 per un solenne momento di preghiera in attesa del gran finale del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano, nel giorno del patrono. Per l’occasione il ritrovo è in piazza del Comune per procedere in processione verso la Cattedrale di San Venanzio aperta in via straordinaria dopo la conclusione dei lavori post sisma Fano 2022. “Siamo felici di questa serata nata insieme alla Diocesi di Fabriano-Matelica perché il Palio di San Giovanni Battista è, prima di tutto, la festa del patrono di questa città che si affida al Santo. Saremo tutti presenti e ringraziamo il vescovo Massara che sarà in mezzo a noi. A lui chiediamo di continuare a seguirci e ad indicarci, su esempio del Battista, la strada della bellezza, della giustizia e dell’amore per rendere la nostra Fabriano sempre più bella e autentica”. Così Sandra Girolametti, presidente Ente Palio San Giovanni Battista. Intanto ieri sera i Giochi Popolari hanno visto la vittoria di Porta Cervara, seguita da Borgo, Pisana e Piano. L’albo d’onore vede Pisana con 7 vittorie, Borgo con 7, Piano con 4 e Cervara con 3.Stasera, infine, in programma c’è la serata medievale nelle Hostarie, dalle ore 20 e l’esibizione del Coro Voci Fabrianesi, alle 22 ai Giardini del Poio.

Don Umberto Rotili

Don Umberto Rotili, vicario foraneo e membro attivo del Palio cittadino spiega la serata di domani che vedrà tutti i rappresentanti della principale manifestazione cittadina, stringersi intorno al proprio vescovo. “Da 11 anni accompagno il Palio di San Giovanni Battista in veste di referente della Diocesi. C’è sempre stato l’intento di allacciare bene i rapporti tra Diocesi e Palio perché abbiamo un punto in comune: la figura del Santo patrono a cui tutta la città è legata e a cui dobbiamo maggiormente guardare. Il Palio è dedicato a Lui: negli anni si è ripresa confidenza con la festa liturgica del nostro patrono, con la solenne celebrazione della Messa e la processione. Con il Palio c’è sempre stata collaborazione. Proseguiamo in questa strada. Ci siamo sempre ritrovati in Cattedrale, in un clima di unità. Quest’anno – prosegue Rotili – abbiamo voluto programmare un segno ulteriore: la benedizione degli arnesi avrà una serata ad hoc. Domani, mercoledì 21 giugno, alle ore 21,00, ci ritroveremo come chiesa diocesana intorno al vescovo, Francesco Massara, che benedirà fabbri, atleti, portaioli e attrezzi. Il nostro vescovo accompagnerà tutti a riscoprire la presenza di Dio che per intercessione di San Giovanni Battista farà emergere l’energia creativa che ognuno di noi ha per il bene della nostra Fabriano. Ringrazio mons. Francesco Massara e il parroco della Cattedrale, don Antonio Esposito che hanno voluto riaprire eccezionalmente la cattedrale dopo la chiusura dei mesi scorsi a seguito del sisma di Fano 2022. Nonostante la riapertura ufficiale è fissata per il 24 giugno, abbiamo pensato che unirci, anche domani, per la benedizione prima delle sfide finali del Palio, a San Venanzio, fosse un segno di amore e di devozione verso il patrono. In processione, da piazza del Comune, quindi, andremo in Cattedrale. Sarà un momento di ulteriore solennità che ci vedrà uniti, Palio e città, intorno al patrono e al vescovo” conclude.

Marco Antonini