MATELICA, DAL 19 NOVEMBRE UNA NUOVA STAGIONE AL TEATRO PIERMARINI

Matelica – Torna ad aprirsi il sipario del Teatro Piermarini di Matelica sulla stagione 2022-23, promossa dal Comune di Matelica con l’AMAT, realizzata con il contributo della Regione Marche e del Ministero della Cultura. Otto spettacoli – di cui sei in abbonamento – compongono il cartellone che prende avvio a novembre per concludersi ad aprile. L’inaugurazione il 19 novembre è con Madame Sow di Compagnia Teatro in Bilico, testo e regia di Giulia Giontella, una spassosissima commedia musicale dal ritmo incalzante, un intreccio di inganni, sotterfugi, passati nascosti che riaffiorano e storie presenti che evolvono in modo inaspettato e a volte rocambolesco.

Il 1 dicembre il Piermarini accoglie Vittorio Sgarbi in Pasolini Caravaggio con le musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino e la video scenografia di Tommaso Arosio. In questo spettacolo, tutto da ascoltare e vedere, Vittorio Sgarbi conduce lo spettatore nelle vite fin dentro le opere rivoluzionarie di Michelangelo Merisi e Pier Paolo Pasolini. Trascendendo immagini, testi e suoni, Sgarbi porta alla luce quanto di più necessario ci è stato donato dalle rivoluzionarie attività di questi due maestri i quali, nonostante abbiano vissuto a circa quattrocento anni di distanza l’uno dall’altro, lottarono contro analoghi ostracismi, pagando il caro prezzo della vita in cambio della propria libertà intellettuale.

Il 26 dicembre si rinnova l’amato appuntamento delle feste di fine anno con il concerto gospel realizzato in collaborazione con San Severino Blues che vede protagonista il gruppo Gospel Times. Un repertorio ricco di gospel “spirituals” e “traditional” interpretati da voci statunitensi e inglesi straordinarie, dalle doti vocali della leader Joyce E. Yuille, il soul di Kenn Bailey, la bravura di Julia St. Louis e la straordinaria voce di Josie St Aimee accompagnati dal fantasioso pianista Michele Bonivento. Gli appuntamenti sotto l’albero si arricchiscono del Concerto di Capodanno, domenica 1 gennaio fuori abbonamento, con la Banda Musicale di Matelica e l’apertura della Junior Band.

Il 12 gennaio Emilio Solfrizzi è il protagonista de Il malato immaginario, spettacolo diretto da Guglielmo Ferro. Un intreccio tra comicità e teatro dell’assurdo, dove si ride attraverso la continua ricerca di rimedi e cure di medici improbabili che creano situazioni esilaranti. Il teatro come finzione, come strumento per dissimulare la realtà, fa il paio con l’idea di Argante di servirsi della malattia per non affrontare “i dardi dell’atroce fortuna”.

Il 5 febbraio la scena è per Esercizi di fantastica di Sosta Palmizi da un’idea di Giorgio Rossi, spettacolo per tutta la famiglia (fuori abbonamento) vincitore del Premio della Giuria e Premio del pubblico del Vimercate Ragazzi Festival 2021. Ispirato dall’idea di Fantastica dello scrittore Gianni Rodari, la pièce racconta, con il linguaggio della danza e del movimento, il potere dell’immaginazione che trasforma cose e persone in qualcosa di sempre inaspettato e straordinario.

Arriva sul palcoscenico del Teatro Piermarini il 31 marzo Pojana, celebre personaggio/imprenditore inventato dall’artista padovano Andrea Pennacchi, presenza fissa della trasmissione televisiva Propaganda Live. C’è il Pojana e ci sono i suoi fratelli maggiori, Edo il security, Tonon il derattizzatore e Alvise il nero. Sono le maschere visionarie di Pojana e i suoi fratelli, spettacolo scritto e interpretato da Andrea Pennacchi con le musiche di Giorgio Gobbo e Gianluca Segato.

La stagione teatrale si avvia alla conclusione il 12 aprile nel segno della migliore commedia dell’arte con Romeo e Giulietta. L’amore è saltimbanco di Stivalaccio Teatro, soggetto originale e regia di Marco Zoppello. La storia ci riporta nella Venezia del 1574 dove due improbabili saltimbanchi vengono incaricati di mettere in scena la più grande storia d’amore di tutti i tempi, Romeo e Giulietta. Michele Mori, Marco Zoppello e Anna De Franceschi rileggono il classico shakespeariano con il loro stile irriverente e scanzonato, coinvolgendo il pubblico in un divertente mix di trame, dialetti, improvvisazioni, duelli e pantomime. Una macchina comica che sa rendere contemporanea una tradizione senza tempo.

Biglietteria Teatro Piermarini tel. 0737 85088 (orario 17-20), i biglietti per tutti gli spettacoli dal 18 novembre. Informazioni: Città di Matelica 0737 781811, AMAT 071 2072439. Inizio spettacoli ore 21.15, domenica 5 febbraio ore 17.

 

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy