Strada comunale di Frasassi, le novità dopo il vertice in Prefettura

Genga – Vertice in prefettura per il destino della strada comunale di Frasassi di Genga. Il sindaco, Marco Filipponi, aveva ipotizzato la chiusura giornaliera della strada ai mezzi pesanti per tutelate i turisti delle Grotte e del tempio del Valadier. Nel corso dell’ultimo incontro, quello di ieri mattina, ad Ancona, i sindaci dell’entroterra, Provincia di Ancona, Confindustria, associazioni di categoria e forze dell’ordine, hanno deciso un piano d’azione condiviso. La strada chiuderà, per i mezzi pesanti, a luglio sabato e domenica, h24, i giorni cioè dove si concentra più visitatori; ad agosto chiuderà dall’1 al 20. Contemporaneamente partirà un servizio di navetta che permetterà di spostare facilmente i turisti dal parcheggio biglietteria al complesso ipogeo. Previsti, in questo periodo, più controlli delle forze dell’ordine. Capitolo a parte costi della navetta. Nei giorni feriali verranno sostenuti da: Comune di Fabriano e di Sassoferrato, Provincia di Ancona, Confindustria, Collegio degli Edili. I costi relativi al sabato e alla domenica saranno a carico del Comune di Genga. “Stiamo preparando i documenti e la cartellonistica – dice il sindaco di Genga, Marco Filipponi – dopo l’incontro che, con spirito collaborativo, ha tenuto conto degli equilibri di tutti e del turismo che genera questi luoghi. Il servizio navetta verrà istituito dal parcheggio la Cuna sino al piazzale Don Peppino Fedeli, luogo di partenza pedonale per il tempio del Valadier. Il servizio di trasporto turisti alle Grotte di Frasassi, invece, non subisce variazioni – conclude Filipponi: – da anni esiste e viene continuato a prescindere”.

All’incontro anche il sindaco di Fabriano, Daniela Ghergo. “Siamo soddisfatti – dice – perché c’è stata un’ottica di condivisione di un problema: il comprensorio si è mostrato unito”. L’obiettivo era quello di aumentare la sicurezza percepita da parte di chi si sposta a piedi nella zona di Frasassi. Bilancio più che positivo anche per la Provincia di Ancona che sta seguendo anche l’iter della strada Berbentina di Sassoferrato, chiusa da settembre 2021, e motivo dell’aumento di traffico pesate a Genga. “Il metodo seguito ha permesso di arrivare a un bel risultato. Davanti a una problematica che ha investito tutto il comprensorio – dice il presidente della provincia, Daniele Carnevali – tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati, hanno fatto squadra per rispondere alle esigenze di cittadini e imprese”.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy