In evidenzaNews

Arcevia – Con un furgone a passo d’uomo vicino alcune case isolate. Denunciato

Arcevia – I carabinieri della stazione (Compagnia di Fabriano) hanno denunciato un 46enne, nato in Marocco, residente in Umbria, pregiudicato, per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldello, possesso ingiustificato di valori e porto abusivo di armi atti ad offendere. L’uomo, ieri, intorno alle 18, è stato fermato dalla pattuglia nelle campagne di Arcevia. Procedeva, con un furgone, a passo d’uomo, non lontano da alcune case isolate. E’ stato fermato, identificato e nel corso della perquisizione, all’interno del furgone, sono stati rinvenuti e sequestrati: sei orologi, quattro cellulari, diversi utensili, cacciaviti, taglierini, coltelli, tenaglie, chiavi inglesi. L’uomo non ha saputo fornire nessuna spiegazione circa questo carico di strumenti che sono stati trovato nel furgone. E’ stato, quindi, denunciato.

Furti

I ladri sono nuovamente entrati in azione nel Fabrianese. Hanno preso di mira, in questi ultimi giorni, diverse abitazioni nella periferia della città. Tante le segnalazioni social, tramite Facebook. Tra tentativi andati male e alcuni che sono finiti con i ladri che sono scappati con il bottino, sale la preoccupazione per questi fatti che lasciano l’amaro in bocca. Ad essere toccata e profanata è l’abitazione che una persona, con tanti sacrifici, si è costruito per se e per i propri cari. Coloro che hanno avuto la “visita” di questi malviventi lanciano un appello: “Prestate particolare attenzione, non solo di notte, anche nelle ore pomeridiane. Chiudete bene porte, finestre e serrande quando non ci siete senza avvertire, sui social, troppi dettagli circa i vostri spostamenti in tempo reale fuori casa o fuori città”. L’appello è quello di segnalare in tempo reale la presenza di persone o movimenti sospetti.

Marco Antonini