Frasassi conquista la stampa internazionale. Testimonial delle Marche nel mondo

Genga – Dalla BBC alla CNBC, passando per altre prestigiose testate giornalistiche di stampo internazionale: il territorio di Genga-Frasassi fa da volano per il turismo estero. Nell’anno del 50° Anniversario della scoperta delle Grotte, il comprensorio di Frasassi diventa rappresentativo delle bellezze paesaggistiche delle aree interne della regione e funge da traino per la scoperta delle Marche. Tre sole regioni vengono nominate negli articoli pubblicati dalle più prestigiose testate estere: Toscana, Marche e Sicilia. E per le Marche si parla di Genga-Frasassi, con le Grotte e il Tempio del Valadier, con particolare entusiasmo. Una conferma di quanto questo territorio sia rappresentativo per il turismo naturalistico. E ad aggiungere maggior enfasi, in tutti gli articoli si legge della strepitosa performance che il celebre tenore Andrea Bocelli ha tenuto lo scorso dicembre all’interno delle Grotte di Frasassi.

“Non è la prima volta che la stampa estera tratteggia con sapiente cura di dettagli le bellezze che questo territorio ha da offrire – spiega il sindaco di Genga, l’avvocato Marco Filipponi – ma in questo caso si evince un sostanziale salto di qualità effettuato dal nostro territorio grazie all’opera di valorizzazione che stiamo perseguendo dall’inizio del nostro mandato. La centralità assunta dal territorio di Frasassi nel rappresentare non solo l’elevato standard qualitativo dell’offerta delle aree interne, ma anche l’intera proposta attrattiva regionale agli occhi degli stakeholder internazionali, è la riprova del fatto che le strategie messe in campo stiano portando gli auspicati effetti”.

La performance di Bocelli ha segnato lo start di un anno all’insegna di Frasassi in Italia e nel mondo. La copertina di National Geographic è stato il secondo step. E ancora: il passaggio dei tre tenori de Il Volo, il Giro d’Italia, le trasmissioni tv nazionali di settore. Adesso i prestigiosi quotidiani internazionali.

“E’ stato un anno complesso, come del resto per tutte le destinazioni turistiche – commenta il Vicepresidente del Consorzio Frasassi, l’ingegnere Lorenzo Burzacca – ma nonostante le difficoltà non abbiamo mai perso di vista la nostra mission: il rilancio del territorio e la costruzione di un progetto che guardi ad alti livelli a tutte le nuove forme di turismo che si stanno sviluppando su larga scala. Il Consorzio Frasassi ha prontamente messo a sistema tutte le potenzialità espresse dal territorio e ne ha composto un’offerta strutturata e di livello, capace di catturare le attenzioni degli organi di comunicazione più importanti sul piano internazionale”. Dunque riflettori puntati su Frasassi, nell’anno delle celebrazioni per la scoperta delle Grotte che culmineranno nel mese di settembre con manifestazioni ed eventi a tema. Intanto, dalla riapertura al pubblico del complesso ipogeo, si continua a registrare un’affluenza in costante crescita (5mila ingressi nelle prime due settimane) a conferma di quanto Frasassi sia il volano del turismo naturalistico ed esperienziale delle Marche.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy