30 COLLETTI BIANCHI LASCIANO LA SEDE WHIRLPOOL DI FABRIANO

Fabriano – È giunto a conclusione il piano di separazione volontaria che riguarda l’area delle sedi impiegatizie della multinazionale americana: su Fabriano hanno aderito al progetto, che rientra nella riduzione globale dei costi fissi, circa 30 persone di cui una metà facente parte del GPO, la piattaforma di progettazione che fa capo direttamente alla Corporate americana. Il resto delle posizioni che escono dall’azienda riguarda prevalentemente l’area commerciale ed è toccato in minima parte anche lo stabilimento di Melano. La FIOM di Ancona ribadisce la necessità di aprire un confronto su come il territorio di Fabriano a livello di quartiere generale, nelle strategia di Whirlpool in Emea, partendo proprio dalla riqualificazione ed il ricollocamento delle persone attualmente in cig a zero ore, dagli investimenti e dalle azioni da fare sull’area sviluppo e ricerca, su come si possa intervenire, nello stabilimento produttivo, per mettere in campo un’organizzazione del lavoro che tenga conto, prima di ogni cosa, della salute e della condizione di vita delle persone che lavorano

Segreteria Fiom Ancona

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy