STRADE, LAVORI ANCHE IN VIA RAMELLI E CIALDINI

Di Marco Antonini

La giunta comunale di Fabriano lavora sulla manutenzione delle strade della città. Grazie all’avanzo di amministrazione verranno effettuati interventi anche in due vie importanti del centro storico cittadino: via Ramelli e via Cialdini. La prima è la strada che da piazza Garibaldi conduce all’ospedale, lato Sant’Agostino, e quindi permette di collegare la zona centrale con il quartiere Pisana e Santa Maria; l’altra è l’arteria che dal Borgo conduce in centro. Due vie molto trafficate. “Il nostro obiettivo – dichiara il sindaco, Gabriele Santarelli – è quello di effettuare i lavori nei prossimi mesi. Con l’avanzo di amministrazione di circa 500mila euro vogliamo mettere mano a queste due strade, soprattutto via Ramelli che necessita di intervento urgente”.

Da tempi, infatti, gli automobilisti segnalano che la strada in questione, soprattutto lungo la salita che conduce al Profili, è veramente messa male e a rimetterci sono spesso le auto. Entro l’estate dovrebbero partire anche altri lavori già appaltati. Le vie interessate dall’intervento di manutenzione sono diverse e sono state suddivise in due stralci. Nel primo ci sono via Le Fornaci, una parte di via Dante, via Follereau, via dei Cappuccini, via Bachelet, le rampe di accesso al cimitero di Santa Maria. Fuori città sono previsti interventi lungo la strada per Ceresola e in quella che conduce a Cantia. Nel secondo, invece, sono inserite: a Fabriano via Bachelet (realizzazione nuova balaustra sul ponte torrente Riobono), poi la strada per Cacciano e per Serrina. I lavori partiranno entro l’estate. I residenti, da settimane, segnalano alcune vie particolarmente danneggiate che necessitano di intervento, come il caso delle strade che conducono al cimitero di Vallemontagnana e quella per Moscano. Il capogruppo del Partito Democratico, Giovanni Balducci, pone l’attenzione su quest’ultima strada interessata da una frana. “Dove c’è la frana – dice il consigliere comunale – non è stata fatta neanche la minimale manutenzione e/o la segnalazione di un pericolo”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy