IL RITORNO! PALIO SAN GIOVANNI OMAGGIA IL PATRONO CON L’INFIORATA

di Marco Antonini

(IMMAGINE DI REPERTORIO)

Fabriano – Palio di San Giovanni Battista: a Fabriano l’edizione 2020, annullata causa Covid-19, verrà ricordata lo stesso! A grande richiesta torna l’infiorata. Si potrà ammirare il giorno del patrono, il 24 giugno, sul sagrato della Cattedrale. Il presidente, Sergio Solari: “Non ci siamo dati per vinti. Il Palio è sui social. Facebook e Instagram stanno lavorando alla grande! La nostra responsabile, Paola De Michele, sta facendo vivere a tutti la storia della manifestazione cittadina. Migliaia di residenti (ma non solo) hanno potuto rivedere i grandi eventi del Palio che si sono susseguiti in questi 25 anni”. Dalla “Sfida degli Arcieri”, ai “Giochi popolari”, dalle “infiorate artistiche” al “Palio dei Monelli”, fino al “Corteo Storico” e la grande “Sfida del Maglio”: ogni giorno la storia del Palio fabrianese attrae curiosi, appassionati sui social e possibili nuovi turisti che scelgono Fabriano per la vacanza estiva 2020.

“Non vogliamo far passare sotto traccia che questi giorni, nonostante tutto, sono e restano, per sempre, i giorni del Palio di San Giovanni Battista” dice Solari. L’edizione numero 26, infatti, si sarebbe dovuta svolgere dal 12 al 24 giugno. Dopo aver addobbato il centro storico e l’area delle quattro Hostarie con drappi e vessilli per accogliere, dalla scorsa settimana, i primi turisti tornati in città dopo il periodo di lock-down, ora il Palio aggiunge, ai suoi appuntamenti virtuali, anche due novità. Insieme alle quattro Porte, Borgo, Cervara, Piano e Pisana, il 20 e 21 giugno, in centro storico, avrà luogo la vendita dei fiori per permettere a tutti di fare, in vista del patrono, il 24 giugno, la storica “Acqua di San Giovanni”, una tradizione secolare che va avanti di generazione in generazione che consiste nel lavarsi, il giorno del Santo, con quell’acqua profumata con i fiori preparata poco prima.

Il giorno del patrono della città e diocesi, San Giovanni Battista, il 24 giugno, gli infioratori realizzeranno un’infiorata artistica sul sagrato della chiesa Cattedrale di San Venanzio che potrà poi essere ammirata da tutti. “Altre sorprese sono allo studio – conclude Solari – per colorare le notti fabrianesi del Palio e per lenire la nostalgia in questo anno particolare senza Palio”. L’Ente ringrazia gli sponsor che hanno contribuito: Fondazione Carifac, Imelca, Ranocchi srl, Si con te, Conad, Ideart comunicazione Matelica, During spa.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy