MARCHE IN WEDDING, FABRIANO IN PRIMA FILA

di Marco Antonini

Fabriano – Le location da favola ci sono, la natura, ugualmente, offre uno spettacolo unico. Cosa c’è di meglio che sposarsi nel Fabrianese? Dopo l’emergenza sanitaria su punta sulla promozione del territorio anche in forme nuove. Fabriano vuole ripartire anche da turismo matrimoniale grazie al progetto “Marche in Wedding”.

“È indirizzato soprattutto ai marchigiani originari del luogo che vivono fuori regione o stato o in altre città delle Marche, ma che vogliono ritornare nei loro luoghi del cuore per il loro matrimonio, per farne conoscere la bellezza e le peculiarità naturali, artigianali, della cucina e del buon vivere ai propri ospiti – spiegano gli ideatori-. La nostra attenzione è rivolta a luoghi dove è possibile celebrare in particolar modo cerimonie civili, che sono ricchi di storia e cultura”. Poco prima dell’inizio dell’emergenza sanitaria, gli organizzatori sono riusciti a realizzare due shooting fotografici grazie all’appoggio che è stato loro concesso dal Comune di Fabriano. Il primo servizio fotografico è stato fatto al Museo della Carta e della Filigrana. “Un sito suggestivo e di grande valore storico e culturale perché racchiude il grande sapere della fabbricazione della carta, che ha reso la città di Fabriano famosa in tutto il mondo sin dall’età medievale”. Al Museo è possibile sia celebrare il matrimonio civile che realizzare il ricevimento e in più può fornire la materia prima eccezionale per la realizzazione del coordinato cartaceo. Il secondo si è svolto all’Oratorio della Carità, sotto il ciclo di affreschi di Filippo Bellini. Spiegano i curatori dell’evento: “Il Salone dell’Oratorio è una location perfetta per celebrare con rito civile le proprie nozze. Abbiamo realizzato degli scatti anche lungo il loggiato di San Francesco per poi trasferirci ai Giardini del Poio. Qui abbiamo realizzato un’ipotesi di cena e taglio della torta visto la struttura chiusa di vetrate all’interno dei giardini, ideale per un ricevimento intimo ed elegante, ma anche ai Giardini del Poio è possibile celebrare il rito civile”.

Recentemente i siti specializzati hanno dato visibilità a Fabriano. “Lo shooting al Museo della Carta è stato pubblicato dal “Blog Chic and Stylish Wedding”, un importante blog internazionale del settore”, evidenziano gli organizzatori della Weddy’s Angels – Wedding Planner & Design di Fabriano che hanno coinvolto tanti fornitori locali e non solo: Adriano Maffei (Foto); Manuel Brega (Video); Michela Pezzanesi (Fiori); Simone Andreoli (Make-Up); Federica Gagliardini (Hair Stylist); Clever Fiori (Barber Shop); Rossi Gioielleria (Gioielleria); Ylo Couture (Abiti); La Torteria (Wedding Cake); Weddy’s Angels (Stationery).

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy