PIU’ SPAZI PER LE ATTIVITA’, PIAZZA BARTOLO di SASSOFERRATO ISOLA PEDONALE

di Marco Antonini

Fabriano – Potenziati i controlli in vista dell’ultimo week end di maggio che dura due giorni in più grazie al ponte del 2 giugno. Le forze dell’ordine sono impegnate in una serie di controlli straordinari in tutto il territorio al fine di prevenire non solo i reati predatori, ma anche gli assembramenti. Il sindaco, Gabriele Santarelli, intanto si appella alla cittadinanza affinchè tutti “usino il buon senso e rispettino le regole”. Non solo posti di blocco, come da normale amministrazione, quindi, in questi giorni, nella città della carta, ma controlli con personale in divisa e in borghese anche nelle vie del divertimento, in centro storico e nei parchi. Qui sono impegnati anche i volontari della Protezione Civile che, da marzo, lavorano senza sosta.

“Anche nei locali bisogna mantenere sempre la distanza minima di sicurezza – dice il primo cittadino – perché anche i gestori dei locali, in questi giorni, mi hanno evidenziato, in più occasioni, proprio questa difficoltà”. A spaventare sono le condizioni in cui son stati trovati i giardini pubblici. “Al parco Unità d’Italia – riferisce Santarelli – ho trovato personalmente tantissimi rifiuti, prevalentemente bottiglie di alcolici”. Addirittura due bottiglie chiuse, di birra, tanto che lo stesso sindaco si è messo a pulire. Tutto ciò conferma l’inciviltà di molti. Intanto i locali, bar e ristoranti in primis, si stanno attrezzando occupando spazi pubblici in prossimità della loro attività commerciale. “Siamo molto soddisfatti delle richieste che ci stanno giungendo e penso che potrebbe essere una esperienza da ripetere anche in futuro per consentire ai fabrianesi e ai turisti di godere di spazi e scorci meravigliosi anche mentre si sorseggia un caffè” conclude il sindaco.

Qui Sassoferrato

Da ieri, 30 maggio e per i successivi fine settimana, oltre a festivi e prefestivi, Piazza Bartolo è resa isola pedonale, dalle ore 19,00 alle 24,00. Il traffico sarà pertanto regolarmente consentito attraverso Corso Rosselli. “La scelta, che si intende sperimentare in occasione del weekend precedente la festività del 2 giugno, è stata dettata dall’esigenza di venire incontro alle richieste provenienti dai titolari dei locali che hanno fatto ed intenderanno fare richiesta di occupazione del suolo pubblico, al fine di garantire maggiori spazi alla propria clientela, in considerazione delle prescrizioni vigenti nell’attuale fase di riavvio delle attività. Potrà, inoltre, rivelarsi una sperimentazione interessante anche con riguardo alla attuazione di un ripensamento della viabilità cittadina e della vivibilità della zona centrale del Borgo. Simili determinazioni verranno, peraltro, attuate prossimamente anche per la zona del Castello”. Così il sindaco di Sassoferrato, Maurizio Greci.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy