“IL GIOCATTOLO E L’ABITO SOSPESO”, LA SOLIDARIETA’ NON SI FERMA

di Marco Antonini

La Caritas Diocesana di Fabriano, nei giorni scorsi, ha regalato a famiglie in difficoltà i giocattoli che sono stati donati dai clienti che hanno acquistato qualcosa per Natale presso il negozio Casabella, in via Le Conce. Il titolare, Mauro Bartolozzi, presidente Confcommercio, infatti, nel periodo di festa da poco concluso, ha messo una cassetta rossa per permettere ai clienti, liberamente, una volta scelti i propri regali, di donare qualcosa a chi è meno fortunato. “Il denaro raccolto – dice Bartolozzi – è stato donato al direttore della Caritas della diocesi di Fabriano-Matelica, don Marco Strona, che ha provveduto ad acquistare giochi per far festeggiare l’Epifania a quelle famiglie che stanno attraversando un momento di difficoltà”. Un modo, questo, per far avere un giocattolo a chi non se lo può permettere. La solidarietà, per fortuna, non si fa solo quando è festa. Così il “giocattolo sospeso”, che si ispira alla tradizione napoletana del caffè sospeso al bar, diventa permanente. Il protagonista, però, diventa l’abbigliamento. Una volta fatti gli acquisti, quindi, si potrà mettere una piccola offerta nella cassetta posizionata sul bancone e il ricavato servirà per comprare indumenti alle persone disagiate. L’iniziativa potrebbe essere attuata anche da altri commercianti di Fabriano.

Una delegazione dell’Associazione commercianti del centro storico di Fabriano è stata ricevuta, il mese scorso, da monsignor Francesco Massara, Amministratore apostolico della diocesi di Fabriano-Matelica. Nel corso dell’incontro i commercianti dell’Associazione hanno comunicato al presule l’intenzione di donare beni di prima necessità, come farina, olio, omogeneizzati, tonno e altri prodotti, su indicazione della Caritas Diocesana, al Market sociale della città della carta, punto di riferimento importante per le tante persone che non riescono ad arrivare alla fine del mese. “Questo Natale – hanno detto – abbiamo deciso di investire in questo modo ciò che è rimasto in cassa. Siamo felici di poter aiutare tante famiglie bisognose di Fabriano”. La spesa effettuata dall’Associazione dei commercianti è stata poi consegnata al Market di via Di Vittorio.

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy