OGGI L’ULTIMO SALUTO A GABRIELE BATTISTONI

di Marco Antonini

Fabriano – Oggi, 28 dicembre, è il giorno del lutto nella città della carta. Tutti si fermano per salutare Gabriele Battistoni morto a soli 32 anni. Le esequie alle 14,45 in Cattedrale. “Ora insegna anche agli angeli come si va in giro con stile” il ricordo del cucino, Paolo Ghilardi. Il giorno di Santo Stefano è stato segnato, fin dalle prime ore del mattino, dalla triste notizia del decesso di Gabriele che ha lottato fino alla fine contro un male incurabile. Una giovane vita – e una famiglia – spezzata dalla malattia. Era ricoverato all’ospedale Profili perché le sue condizioni di salute erano peggiorate. Alla luce e ai colori accesi del Natale – come l’abbinamento cristiano del primo martire che si festeggia il giorno dopo la solennità della nascita di Cristo – seguono le lacrime e il silenzio del lutto. Gabriele lascia la moglie, Valentina, sposata da pochi mesi, i genitori, il fratello, il nonno e tanti amici e conoscenti che gli hanno voluto bene. Da giovedì pomeriggio è stata allestita la camera ardente presso al Casa Funeraria Infinitum, in via Nenni. Oggi, sabato, alle 14,45 le esequie in Cattedrale, poi la sepoltura nel cimitero di Nebbiano, piccola frazione chiusa nel dolore per la perdita di uno abitante che tutti ricordano con il sorriso. I familiari hanno chiesto di devolvere le offerte al reparto Oncologia dell’ospedale di Fabriano. Parole di cordoglio sono state espresse dalla ditta B.S. Service dove Gabriele lavorava come “It manager”. La proprietà ricorda “la forza, la dedizione al lavoro e la grande umanità che ha sempre messo a servizio di tutti”. “Ti ricorderemo sempre per la tenacia, la positività e la determinazione con la quale hai affrontato la malattia” commenta la società Janus Basket a cui Gabriele era molto legato. Tra i suoi hobby la cucina: amava sperimentare e preparare piatti prelibati. Piace a tutti ricordarlo con il sorriso, tra la scrivania dell’ufficio, i giochi e le risate con i suoi amici e parenti più cari.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy