FRANCESCO OLIVIERI E’ DIACONO, “LO SPLENDORE DEL PROGETTO DI DIO”

di Marco Antonini

Fabriano – Cattedrale gremita, sabato sera, per l’ordinazione diaconale di Francesco Olivieri, il 25enne di Fabriano che nei prossimi mesi diventerà sacerdote. Il solenne rito, nella cattedrale di San Venanzio, è stato presieduto dall’Amministratore apostolico, monsignor Francesco Massara, insieme al vescovo emerito, Vecerrica e al vescovo di Imola, Mosciatti. “Stare a contatto continuo con Gesù e vedere, attraverso tanti volti, di tutte le età, lo splendore del progetto di Dio per ciascuno di noi, è il “sogno” che Lui ha messo nel mio cuore e che mi ha fatto percorrere con tenacia gli anni di formazione in Seminario, ad Ancona” ha detto Francesco dopo aver ringraziato il clero e i tanti che hanno partecipato alla liturgia. La sua vocazione è iniziata presto. “Tempo fa ero a Campodonico. Padre Celeste Cerroni, originario del posto, festeggiava i suoi 50 anni di sacerdozio. Ho capito che l’essere sempre a contatto con molti sacerdoti e constatare che la loro gioia ininterrotta, nonostante i tanti impegni – racconta il diacono – era proprio nel servizio a chi era loro affidato. Mi sono chiesto: “Ed io?! Non posso essere così gioioso come loro?!”. L’Amore di Dio ha fatto il resto ed eccomi qua”. Tra i tanti segni che Francesco evidenzia il fatto di aver saputo la data dell’ordinazione diaconale mentre era in Perù, per la missione estiva del seminario. Presta servizio nella parrocchia di San Facondino a Sassoferrato.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy