SANTARELLI: “#PRIMA LA SCUOLA”, BALDUCCI (PD): “#CON MOLTA CALMA”

di Marco Antonini

“Prima la scuola”. E’ il tour del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, nei plessi della città e delle frazioni, accompagnato dai tecnici comunali, per registrare le criticità e monitorare i lavori fatti. Da lunedì, giorno dell’avvio del nuovo anno scolastico, il primo cittadino ha fatto una serie di sopralluoghi in prima persona a conclusione degli interventi di manutenzione effettuati d’estate. Ieri, 20 settembre, si è recato alla scuola Collodi, quartiere Piano. Il sindaco era già stato alla primaria Allegretto e alla materna Malfaiera, Istituto Comprensivo Centro. “Ci sono alcuni interventi necessari soprattutto sugli infissi e su una infiltrazione in un corridoio. È sempre bello presentarsi ai bambini – commenta Santarelli – farsi raccontare come sono andati questi primi giorni e parlare con i docenti”. In precedenza era stato in visita alla scuola di Aldo Moro, primaria e materna, Istituto Comprensivo Est di Fabriano. “Ho salutato tutte le classi e ho avuto modo di parlare con le insegnanti, il personale Ata e le cuoche. Ho raccolto le loro richieste che ho già girato agli uffici. Quella dell’Aldo Moro – spiega – è una delle scuole che richiedono più interventi a causa di uno stato di abbandono negli anni che ha portato a gravi infiltrazioni di acqua dal tetto e conseguente formazione di macchie di muffa in diversi e diffusi punti del soffitto e delle pareti. Per questo – anticipa – abbiamo deciso di stanziare risorse importanti per il rifacimento dei tetti dopodiché bisognerà intervenire per ritinteggiare le pareti ammalorate”. Amministrazione comunale anche all’infanzia e primaria di Santa Maria. “Abbiamo lavorato per farci trovare pronti e mi pare che sia andato tutto piuttosto bene. Ringrazio gli uffici e la squadra degli operai – conclude – che nonostante il periodo molto impegnativo sono riusciti a intervenire in maniera diffusa sulle manutenzioni. Ringrazio anche i genitori che si sono adoperati per alcuni lavori di tinteggiatura delle classi”. Ecco i lavori fatti a partire dalla bonifica dell’amianto (leggi) alla Mazzini. 

La denuncia del Pd – di Giovanni Balducci

“Nell’ottica di una strategia di comunicazione l’hashtag #PrimaLaScuola è invitante! Non c’è dubbio. Nel caso dell’amianto alla Scuola Primaria Mazzini bisogna integrarlo. Si poteva eseguire il lavoro di rimozione dell’amianto nel 2017 con l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione 2016 (con lo stanziamento di 390.000 euro previsto, finanziato ed approvato nel bilancio comunale)…ma questa amministrazione non è riuscita a concretizzare l’intervento nel corso dell’anno (eppure erano necessari solo pochi atti amministrativi!!!). Non solo: nel 2018 tale intervento è stato poi (inspiegabilmente???) eliminato dal novero del programma triennale dei lavori pubblici. Finalmente, con 2 anni di ritardo rispetto la programmazione iniziale (impostata da altri) si realizzano i lavori. Risultato: 2 anni di amianto in più per i nostri studenti! Quindi l’hashtag corretto è: #PrimaLaScuola_ConMoltaCalma”.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy