GEMELLAGGIO FABRIANO-PERUGIA, OGGI LA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE

Perugia e Fabriano più vicine non solo dalla SS 76 che collega le due città in 30 minuti, ma anche grazie alle due fontane simbolo, situate nel centro storico delle due location di Marche e Umbria. Il gruppo consiliare di centro sinistra di Perugia, infatti, recentemente, ha depositato in Comune un documento per chiedere la redazione di un protocollo d’intesa tra il Comune di Perugia e il Comune di Fabriano. Un gemellaggio vero e proprio tra la Fontana Maggiore e la Fontana Sturinalto. “Le due città – si legge nel documento firmato da 9 consiglieri – vantano un’affinità, dovuta alle bellezze medioevali che le contraddistinguono”. L’atto impegna sindaco e giunta perugina ad attivare una collaborazione sinergica e a redigere, insieme al Comune di Fabriano, un protocollo d’intesa per promuovere e veicolare il patrimonio storico-artistico e l’offerta culturale delle due città. “È una semplice ma importante idea quella di far incontrare Perugia con Fabriano proprio tramite le due fontane, simbolo delle due comunità. Il gemellaggio tra queste opere d’arte – dichiarano Andrea Giombi, Fabriano Progressista e Giovanni Balducci, Partito Democratico – potrebbe rappresentare anche un inizio di confronto e collaborazione con risvolti positivi dal punto di vista turistico per tutti”.

La IV Commissione

Questa mattina, presso la Sala Emanuele Loi di Palazzo dei Priori di Perugia, si è tenuta la seduta della IV Commissione del Capoluogo umbro avente ad oggetto il gemellaggio tra la Fontana Maggiore perugina e la Fontana Sturinalto fabrianese. “Con molto onore – dice Andrea Giombi, Fabriano Progressista – sono stato invitato a partecipare e ho subito dato mandato per inoltrare l’invito a tutti i miei colleghi fabrianesi. Questa proposta è lungimirante e potrebbe, dal legame storico artistico ed urbanistico che lega Fabriano a Perugia, avvicinarci al vicino Capoluogo umbro. Ricordo – dichiara – che Perugia, oltre ad essere una meravigliosa Città, è sede di un’Università tra le più antiche di Italia, sede di eventi culturali di livello internazionale, quali l’Umbria Jazz, Eurochocolate ed il Festival internazionale del Giornalismo, solo per citarne alcuni. Invito l’Amministrazione di Fabriano a sostenere con forza questa bella idea. Quanto sarebbe opportuno se i numerosi turisti che visitano quotidianamente Perugia sapessero che a Fabriano è posizionata la fontana “gemella” di quella Umbra? Potremmo – conclude Giombi – cercare di vitalizzare il nostro centro storico”.

L’esito – di Andrea Giombi

La Commissione Cultura del Comune di Perugia ha votato favorevolmente all’unanimità la proposta di gemellaggio tra la Fontana Maggiore e la Fontana Sturinalto. In Commissione tutte le forze politiche hanno persino sottoscritto la mozione. L’Assessore alla Cultura di Perugia Varasano ha ritenuto l’idea lungimirante e ricca di prospettive. Difatti, i consiglieri Umbri hanno ritenuto brillante la proposta di valorizzare all’unisono queste opere d’arte, simboli di due Identità e due Comunità. Dall’assemblea è stata condivisa l’idea di organizzare convegni e iniziative che possano avvicinare le due Città sul piano culturale e turistico. Pertanto, auspico che la Giunta ed il Consiglio Comunale di Fabriano possano abbracciare e rilanciare questa iniziativa. È importante affermare una solidarietà tra Amministrazioni volta ad arrecare benefici ad entrambe le Città.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy