News

NONNINI IN HOTEL, ATTESA PER IL PRONUNCIAMENTO DEL TAR

Arriverà domani, mercoledì 23 gennaio, il prununciamento del Tar sul ricorso per evitare il trasferimento dei nonnini dall?Hotel Gentile di Fabriano. “Dall’hotel non ce ne andiamo per nessun motivo, dovranno venire le forze dell’ordine a tirarci fuori. I nostri cari si trovano benissimo, sono rinati, sereni. Prima non c’era nessun posto nelle strutture pubbliche, ci siamo dovuti rimboccare le maniche da soli e adesso tutti pretendono di dirci cosa dobbiamo fare”. E’ lo sfogo dei parenti dei 33 utenti ospiti dell’Hotel Gentile, in via Di Vittorio a Fabriano, che attendono l’esito del Tar dopo l’ordinanza del sindaco, Santarelli, che ordina, la ricollocazione degli anziani altrove. La decisione è arrivata a novembre 2018 dopo il blitz notturno dei carabinieri del Nas di Ancona e il sopralluogo dell’Asur che parlano di residenza protetta senza le dovute autorizzazioni. L’avvocato Fabio Grugnaletti, rappresentante dei familiari, ha subito depositato ricorso con richiesta di sospensiva del provvedimento. “E’ un grave disagio quello che stanno subendo gli anziani e i loro cari – ha detto – e che riguarda il tessuto sociale di questa città. Qui i nonnini si trovano bene, hanno ritrovato serenità. Alcuni sono addirittura migliorarti perché socialmente stanno tutti insieme e quindi trascorrono meglio le loro giornate. Gli anziani sono ospiti dell’hotel Gentile, pagano regolarmente e in più hanno l’assistenza da parte del personale della cooperativa Iris”. Non è esclusa, a breve, la creazione di un comitato di parenti per sensibilizzare l’opinione pubblica un tema così delicato.

m.a.