GIOMBI: “5 PER MILLE A FABRIANO, AVVIARE CAMPAGNA INFORMATIVA”

Destinare il cinque per mille dell’Irpef al Comune di Fabriano o agli altri Enti operanti in Città. Lo chiede il consigliere comunale di Fabriano Progressista, Andrea Giombi con una mozione depositata a Palazzo Chiavelli. L’atto nasce dallo studio condotto dal dottor Nicola Porcarelli, l’avvocato Vincenzo Carella e lo stesso Giombi. “La devoluzione del cinque per mille al Comune di Fabriano o ad altri enti cittadini, potrebbe comportare un incremento annuale di circa 500.000,00 € nel nostro territorio. Nella condizione in cui versa il nostro territorio – spiega Giombi – ogni risorsa potrebbe essere fonte di un reale miglioramento per i servizi di natura sociale al cittadino, i quali quindi sono rivolti a coloro che maggiormente risentono della crisi social. Dai dati definitivi disponibili risulta che nel 201 e nel 2015 solo 4.485 fabrianesi, dei 22.286 dichiaranti redditi soggetti ad irpef, hanno effettuato la scelta di destinare il loro 5 per mille a favore del Comune e delle associazioni operanti in città per un totale di 128.939 € di contributi che avrebbero potuto quindi aumentare più o meno di cinque volte (cioè fino ad oltre 600.000 euro) se la scelta a favore del Comune o degli altri Enti indicati dal D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 111, fosse stata fatta da tutti i 22.286 dichiaranti nel 2014. Si consideri, inoltre, che questa sotto utilizzazione continua sin dal 2006, anno di introduzione della possibilità di scelta della destinazione del 5 per mille, ci si rende conto che si sarebbe potuto ottenere un incameramento di risorse per il nostro territorio di almeno 4 milioni di €”. Giombi invita il Consiglio Comunale a “deliberare positivamente in merito alla realizzazione di una campagna informativa, possibilmente prima della prossima dichiarazione dei redditi, che cerchi di stimolare la cittadinanza a devolvere il cinque per mille dell’Irpef al Comune di Fabriano o ad altri Enti della città.”

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy