SALA OPERATORIA ALL’AVANGUARDIA PER L’ORTOPEDIA DEL PROFILI

Un’altra novità per l’ospedale Profili. Effettuato e presentato alla stampa (foto) il restyling completo in una sala operatoria. “E’ la dimostrazione che siamo sempre più competitivi e al passo con i tempi” ha spiegato il direttore del presidio ospedaliero, Stefania Mancinelli. Il blocco operatorio è composto da quattro sale operatorie. “L’averlo realizzato utilizzando ottimi materiali – spiega – ci consente di avere standard qualitativi molto alti. Il 16 agosto scorso si è dato inizio a una revisione completa di una sala operatoria utilizzata prevalentemente da Ortopedia per la chirurgia protesica”. I lavori sono durati tre mesi per un impegno di spesa che si aggira attorno ai 300mila euro. È stata revisionata l’impiantistica e rifatto il plafone con utilizzo flussi laminari costruito da una ditta svizzera specializzata. Tutto ciò ha determinato un innalzamento della classe di igienico-sanitario Iso 5, la più elevata rispetto alla normativa di settore vigente. “Questo è un segnale – conclude – di rinascita dell’ospedale Profili di Fabriano, stiamo raggiungendo un equilibrio continuando a perseguire la massima efficienza soprattutto dopo il sisma del 2016. La nuova sala operatoria si innesta su questa linea a proseguire informatizzando completamente il blocco operatorio”. In conferenza stampa (foto) presenti anche il vice direttore del presidio, Maria Soledad Ferreiro, i rappresentanti dell’ufficio Tecnico Claudio Tittarelli, Luca Baldini e Massimo Antonio Di Francesco, e Leandro Salari direttore di dipartimento delle specialità chirurgiche dell’Area Vasta e direttore dell’unità operativa di Ortopedia. A breve partiranno altre due gare per il blocco operatorio del Profili: per i pensili delle sale operatorie e per i nuovi letti operatori.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy