MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Al via lavori straordinari di manutenzione alla pubblica illuminazione a Fabriano e nelle frazioni. Recentemente, infatti, la giunta Santarelli ha approvato la delibera che permette la sostituzione dei pali e dei quadri elettrici abbattuti, danneggiati e non funzionanti. Il valore complessivo della spesa ammonta a 56mila euro. Una decisione che arriva a poche settimane dall’ultima ondata di furti che tanto hanno spaventato i residenti che hanno anche sollecitato un potenziamento dell’illuminazione pubblica. Con la sostituzione dei lampioni non funzionanti si va così a potenziare un possibile deterrente contro quel genere di reati. Il primo cittadino evidenzia, tra le altre cose, che finalmente verrà completata l’illuminazione lungo il percorso perdonale che porta a via Fagioli, nel quartiere Piano e che verranno rimossi i semafori negli incroci dove non sono più attivi, come viale Moccia e Zonghi e via Buozzi. Attenzione anche alle frazioni: sostituito il lampione non funzionante a Grotte, piccola frazione alle pendici di monte San Vicino e ok all’interramento della linea elettrica a Campodonico. <Un primo passo importante – spiega il sindaco, Gabriele Santarelli -. Il prossimo sarà quello di sostituire tutte le lampade con punti luce a led>. Saranno 29 gli interventi che, a breve, verranno attuati. Prevista la sostituzione dei pali danneggiati in via Martiri della libertà, in viale Serafini e nelle vie Profili, Fornaci, don Minzoni, Caduti di Nassiriya, Santa Croce, Foscolo, Cortina San Venanzo e nelle frazioni Marischio, Albacina, San Michele, San Donato. In via Don Pietro Ragni verrà realizzato il tratto di linea interrata per alimentare l’impianto di illuminazione del viale pedonale. Nel Parco Unità d’Italia i proiettori verranno sostituiti con nuovi proiettori a led. In via Croce verrà messo a terra un quadro elettrico. A Castelletta previsto il rifacimento e la messa a norma di un quadro elettrico, come a Ciaramella. Nei giorni scorsi, intanto, è stata effettuata nuova pulizia straordinaria dei giardini Regina Margherita. La terza, in tre mesi.

m.a.