In evidenza

DIMINUISCONO GLI ESUBERI TRA I COLLETTI BIANCHI

Diminuiscono gli esuberi tra gli impiegati Whirlpool e l’integrazione con Indesit si completerà con dieci mesi in meno. E’ la sintesi dell’incontro territoriale che si è svolto ieri a Fabriano con i rappresentanti sindacali Fim, Fiom e Uilm e il colosso americano. Prima è stata affrontata la questione produttiva del sito di Melano, il maggiore polo di Whirlpool Emea (Europa, Medio Oriente, Africa) per la realizzazione di piani cottura, poi il punto sugli impiegati. “Tutti i piani cottura di Whirlpool che vengono venduti in Europa sono prodotti nell’impianto di Melano – hanno riferito i sindacati. Recentemente una pressa dello stabilimento storico di Albacina è stata trasferita a Melano. Poi inizierà il trasferimento dell’altra pressa che si concluderà con 10 mesi di anticipo, il prossimo febbraio”.

Produzione e impiegati

Nel 2017si arriverà a produrre circa 1.800.000 pezzi contro i 2 milioni previsti. Il dato preoccupa i sindacati che puntano il dito anche sulla ricollocazione dei dipendenti. Sui colletti bianchi, invece, notizie positive perchè il numero è sceso sotto alle 100 unità. “Siamo a lavoro sui 20 impiegati che stanno utilizzando da tempo il contratto di solidarietà. L’azienda – concludono i rappresentanti sindacale – deve organizzare un piano formativo per ricollocarli”.

Leggi il punto dei sindacati sulle aziende del Fabrianese: https://www.radiogold.tv/?p=30184