VANDALI ANCHE A PIAZZALE MATTEOTTI

Vandali in centro storico e a Piazzale Matteotti di Fabriano. Nelle ultime due notti, infatti, ignoti hanno danneggiato le fioriere affisse sulle pareti del Loggiato San Francesco: sul marciapiede poco distante da Palazzo Chiavelli è rimasta la terra con le fioriera rovinate. Poi hanno cercato di distruggere una vetrata della sala d’attesa dei pullman del quartiere Pisana. Polemiche da parte dei residenti e dei commercianti. Questi sono gli ultimi episodi di inciviltà nel cuore di Fabriano. Da tempo anche i residenti di Via Cialdini hanno chiesto più controlli nelle ore notturne per invertire la rotta. “Viviamo tra auto in doppia fila, schiamazzi notturni, rifiuti di animali davanti ai portoni – hanno riferito alcuni abitanti della popolosa via – e non ce la facciamo più. Chiediamo di aumentare i controlli da parte delle forze dell’ordine e pene severe nei confronti dei vandali che dovrebbero essere identificati grazie alle telecamere di sicurezza”.

Dei due atti sono stati informati gli agenti della polizia locale che, già ieri, hanno effettuato i primi rilievi e iniziato le indagini per risalire ai responsabili. Per anni i residenti hanno sollecitato l’Amministrazione comunale per l’istallazione di nuovi occhi indiscreti ed ora tornano alla carica con la nuova Giunta per chiedere interventi per arginare questi fenomeni. Sempre in centro sono stati segnalati disagi a seguito del rifacimento della pavimentazione in via Filzi. “Ai rumori e alla polvere – hanno detto alcuni residenti – dobbiamo aggiungere i disservizi per la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Si crea, infatti, una situazione igienica insostenibile perchè un giorno si raccoglie la plastica, un altro la carta, un altro ancora il vetro per arrivare all’organico. Per tante ore, con questo caldo, i rifiuti rimangono in bella vista all’aperto ed emanano cattivo odore. Altro che valorizzazione turistica!”

Assemblea AnconAmbiente

L’azienda comunica che a causa dell’Assemblea del Personale prevista oggi, 20 luglio, dalle 9.20 alle 11.20 e il pomeriggio dalle 13.00 alle 15.20 i servizi svolti da AnconAmbiente – pur nella totale garanzia dei minimi essenziali – potranno subire alcune limitazioni in concomitanza con le ore di assemblea.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy