CONFARTIGIANATO INCONTRA BALDUCCI, ECCO LE PROPOSTE DELLE IMPRESE

A cura di Confartigianato Fabriano 
In vista delle elezioni di Fabriano, la Confartigianato si è resa disponibile a incontrare tutti i candidati a Sindaco per affrontare i temi dello sviluppo economico e per presentare le richieste e le proposte dell’imprenditoria locale. In questo contesto Simone Clementi Segretario della Confartigianato di Fabriano ha incontrato il candidato Giovanni Balducci. “Abbiamo parlato di valorizzazione del territorio, di turismo e sinergie con i comuni limitrofi – così Clementi della Confartigianato riassume l’esito dell’incontro con il candidato Balducci –  ma soprattutto della salvaguardia del tessuto produttivo, composto da migliaia di artigiani, commercianti e piccole e medie imprese. Balducci si è reso quindi disponibile nel coinvolgere attivamente l’Associazione sulle tematiche del lavoro e dello sviluppo economico di Fabriano, cercando di sviluppare progetti importanti che possano finalmente aiutare il territorio.”
Il Segretario Confartigianato di Fabriano Clementi ha inoltre consegnato al candidato Balducci il documento intitolato “Una politica di sviluppo e di condivisione è una politica vincente per il territorio”, stilato dalla Confartigianato, contenente le priorità delle imprese, come favorire il coinvolgimento delle attività locali nella realizzazione delle opere pubbliche, la riduzione della burocrazia, interventi a sostegno delle attività produttive, lotta all’abusivismo, potenziamento delle infrastrutture, agevolazioni e detassazioni,  assieme a una serie di indicazioni all’attenzione dell’Amministrazione Comunale per ridisegnare una economia forte. Al suo interno, viene ribadito tra gli altri il concetto di “Azienda Comune”. Per poter realizzare qualsiasi programma e fornire qualificati servizi risulta fondamentale – si legge nel fascicolo della Confartigianato indirizzato ai candidati a Sindaco di Fabriano – che l’Amministrazione Comunale inizi a “pensare” e ad operare come una azienda. Lavorare per progetti, rilevare la produttività del personale e i carichi di lavoro, attuare il controllo di gestione e centri di costo, investire nelle nuove tecnologie. Qualificare e razionalizzare la spesa corrente è definita dal documento Confartigianato ‘condizione essenziale’ per la diminuzione della tassazione.
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy