VISITARE IL PARCO ARCHEOLOGICO DI SENTINUM

Turismo non solo a Genga e Fabriano, ma anche a Sassoferrato. Happennines, con lo scopo di valorizzare e far vivere in maniera attiva il Parco Archeologico di Sentinum, ha organizzato, con successo, con la collaborazione del Birrificio Birra Millecento di San Cassiano, l’evento inaugurale della stagione estiva 2017 che si è svolto ieri, primo maggio. Da oggi il Parco sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 15.30 alle ore 20.00 con la possibilità di ristorarsi al Millecento Bistrò. Ieri, intanto, in tanti hanno trascorso la giornata di festa al Parco Archeologico di Sentinum gratuitamente con pic-nic sui prati.

Il Parco

“Parco di Sentinum è ritenuto uno dei siti archeologici più rilevanti delle Marche. Situato alle porte della città di Sassoferrato, sul versante sud, è costituito da due aree, rispettivamente in loc. Santa Lucia e Civita, divise dalla strada provinciale che conduce a Fabriano, collegate fra loro da una passerella pedonale che confluisce in un ampio parcheggio. Dell’antica città romana, riconosciuta, appunto, con lo status di Parco Archeologico con legge regionale del 1994, sono visibili le due principali strade, il cardine massimo e il decumano massimo, i resti di un impianto termale pubblico, ruderi delle mura, pavimenti a mosaico, colonne di granito, fondamenta, tracce di pavimenti, fognature, i resti di un tempio tetrastilo di epoca augustea e quelli di altri edifici del centro urbano. All’interno dell’area è situato il complesso di Santa Lucia (XIII Sec.), costruito con materiali provenienti dalla stessa Sentinum, destinato a punto di accoglienza per i visitatori.”

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy