SERRA SAN QUIRICO, MULTA A COMMERCIANTE CHE HA VENDUTO ALCOLICI A 14ENNE

Ennesimo viaggio nel mondo dei giovani e dei suoi disagi. Per combattere la noia le idee non sono mancate ad alcuni quattordicenni di Serra San Quirico che, nei giorni scorsi, hanno deciso di comprare del vino in un negozio della piccola cittadina per poi bere tutti insieme e trascorrere alcune ore goliardiche. Qualcosa, però, non ha funzionato e una ragazzina è stata trovata esanime su una panchina dei giardini da un passante che ha subito chiamato il 118. La studentessa di 14 anni, ricoverata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Jesi, ora sta bene, ma ha permesso di potenziare i controlli sul fenomeno della vendita di alcolici e super alcolici a minori. Sull’episodio hanno indagato i carabinieri della Compagnia di Fabriano. Due i particolari emersi: alla vista dell’amica ubriaca il gruppo è scappato invece di aiutarla; a vendere il vino è stato un commerciante della città incurante dell’età degli adolescenti. Lo ha detto la minore durante l’interrogatorio disposto dai militari per accertare eventuali responsabilità di terze persone. I fatti, accaduti alcuni giorni fa a Serra San Quirico, hanno fatto suonare l’allarme in tutto il comprensorio. Con troppa facilità nei bar e nei supermercati i minori riescono ad avvicinarsi agli alcolici. Per questo l’Arma ha potenziato i controlli davanti a queste attività commerciali. Ieri, intanto, i carabinieri si sono presentati presso il market dove la ragazzina avrebbe comprato il vino insieme ad alcune amiche. Il titolare è stato multato con una sanzione di 350 euro per la vendita di sostanze alcoliche a minorenni ed è stata inoltrata la segnalazione agli uffici comunali competenti che, nelle prossime ore, potrebbero anche disporre la sospensione della licenza per alcuni giorni. (foto di repertorio)

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy