RUBA A CERRETO E ALBACINA, CARABINIERI IDENTIFICANO IL LADRO

E’ riuscito sempre a farla franca, ma ora è ricercato dai carabinieri della Compagnia di Fabriano che l’hanno identificato. Un ladro di 30 anni senza fissa dimora originario dell’Est Europa è stato denunciato per furto aggravato continuato in concorso. Avrebbe effettuato almeno tre raid tra Fabriano e Cerreto d’Esi nell’ultimo mese e mezzo riuscendo ad asportare circa 15mila euro tra gioielli e denaro contante. I militari erano da settimane sulle sue tracce, poi la svolta con la testimonianza di alcune vittime che hanno subìto furti che l’hanno riconosciuto alle foto segnaletiche. Ora è ricercato in tutta Italia. Le indagini non si fermano con l’identificazione del giovane malvivente perché l’obiettivo dell’Arma è quello di dare un nome e un volto anche ai suoi complici. L’uomo, infatti, secondo quanto avrebbero detto alcuni testimoni che proprio nei minuti dei furti si trovavano nella via principale di Cerreto d’Esi, avrebbe agito almeno con altre tre persone. Alcuni elementi in più potrebbero arrivare dalle telecamere di sicurezza private installate in alcune abitazioni poco lontano dalle case svaligiate. Il denunciato, senza fissa dimora, è ricercato in tutta la penisola. Potenziati i controlli in zona con sorveglianza serrata alle principali vie di accesso al comprensorio fabrianese. Sono tre i raid di furti messi a segno dall’uomo ricercato e sono stati effettuati tra ottobre e novembre. Il 16 ottobre ha asportato denaro per 6 mila euro in due abitazioni di Albacina; poi, il 31 ottobre, in tre abitazioni di Cerreto, in via Seneghini, Moro e Garibaldi rubando circa 5 mila euro; l’ultimo assalto, il 5 novembre in altre abitazioni per un furto di circa 4 mila euro.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy