PROTEZIONE CIVILE: 25.000 GLI SFOLLATI NELLE MARCHE

Gli sfollati nelle Marche sono saliti a 25mila. E’ il dato aggiornato rilevato dai tecnici della Protezione civile dopo l’ultima scossa di terremoto. “Il numero – commenta il presidente della Regione Luca Ceriscioli – è più che raddoppiato rispetto all’inizio del sisma. Ed è variabile, nel senso che dobbiamo considerare chi è ancora in casa e dovrà uscire e chi viceversa chi potrà rientrare”. La terra ha tremato tutto il giorno. Al confine tra Marche e Umbria, dopo il terremoto delle ore 7:40 di magnitudo 6.5, sono stati localizzati circa 200 eventi sismici. Lo rende noto l’Ingv. L’area interessata dalle repliche, precisa, si estende per circa 30 chilometri, da Accumoli a sud fino a Visso a nord. Riprende, quindi, la parte settentrionale del sistema di faglie che si era attivato con il terremoto del 24 agosto e interessa anche la parte meridionale attivata il 26 ottobre. Alle ore 16 sono stati 15 i terremoti di magnitudo tra 4 e 5.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy