TECNOWIND, ANCORA CASSA INTEGRAZIONE

Occupazione nel Fabrianese a rischio e non è una novità. Arriva un nuovo periodo di cassa integrazione alla Tecnowind mentre proseguono le trattative riguardanti l’eventuale cessione dell’azienda a un gruppo industriale straniero. La cassa, infatti, è stata prorogata per altre sette settimane e sale a più di tre mesi l’utilizzo dell’ammortizzatore sociale, visto che al rientro dalle ferie estive la richiesta era stata per sei settimane. Interesserà circa 30-40 operai al giorno, con rotazione settimanale. Nello stabilimento di Marischio lavorano 285 persone, 500 se si considera l’indotto. I sindacati Fim, Fiom e Uilm continuino a sollecitare la proprietà per avere informazioni sull’operazione di vendita, nonostante le pressioni delle banche. “Gli istituti bancari hanno detto dalla Fim Cisl – non devono ostacolare le trattative tra Tecnowind e il gruppo interessato ad acquisirla. Ne va del futuro di un’azienda molto importante per il comprensorio fabrianese”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy