ARRIGO SACCHI A SASSOFERRATO

Si terrà domani, venerdì 3 giugno alle ore 17.30 a Sassoferrato (Piazza Gramsci, 1) la presentazione del volume di Arrigo Sacchi, storico allenatore di calcio e uomo di sport, Calcio totale. La mia vita raccontata a Guido Conti, Mondadori, Milano 2015. L’incontro è promosso dall’Associazione “Gentile Premio” con il patrocinio del Comune di Sassoferrato. Dopo i saluti iniziali di Ugo Pesciarelli, Sindaco di Sassoferrato, e di Galliano Crinella, presidente dell’Associazione “Gentile Premio”, interverranno alla presentazione, oltre allo stesso Sacchi, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, prof. Vilberto Stocchi, il coach di Basket Roberto Carmenati e i giornalisti Carlo Cammoranesi, Massimo Carboni Pontieri e Giannetto Sabbatini Rossetti. Sarà un’interessante occasione per conoscere da vicino uno dei protagonisti e degli innovatori più riconosciuti nello sport nazionale, il calcio. Il suo impegno sportivo è stato altamente significativo anche per i valori che ha saputo veicolare – il calcio come scuola di vita – e trasmettere ai giovani. E per aver costruito i suoi successi puntando sulla forza del collettivo, della squadra come sistema integrato di abilità individuali. Scudetto, Coppe dei campioni Coppe europee e intercontinentali con il Milan, secondo posto ai Mondiali con la nazionale italiana. Nel volume, molto bello e molto ben scritto, “il profeta di Fusignano” (in provincia di Ravenna) spiega che cosa ha significato per lui fare l’allenatore, lasciare il posto sicuro nella fabbrica paterna e scegliere un mestiere ricco di incognite e, all’inizio, non certo remunerativo. Oggi, al termine di una feconda esperienza con le nazionali giovanili, Sacchi ha deciso di prendersi un meritato riposo e di mettere su carta le sue memorie. Vuole tornare ad essere un uomo ‘normale’, godersi la famiglia e dispensare consigli non più a Carlo Ancelotti o a Ruud Gullit, ma alla sua adorata nipotina. Ma intanto lo attendono già, a partire dal 10 giugno, gli Europei di calcio, per continuare il suo ‘lavoro’ di lucido e competente commentatore televisivo.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy