FURTI NEI CIMITERI DEL COMPRENSORIO FABRIANESE

Ancora furti nei cimiteri e i cittadini chiedono più controlli. I ladri hanno messo a segno diversi colpi nei camposanti di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi e in quelli dei piccoli paesi. Presi di mira i cimiteri di Albacina, Sant’Elia e Campodonico. Sono stati i proprietari di alcune cappelline a scoprire i furti, ieri mattina, durante la visita ai propri cari: prelevate diverse grondaie in rame, alcune lampade votive e, addirittura, fiori finti dalle tombe. Non tende a fermarsi l’ondata di raid nei cimiteri del comprensorio tanto che gli abitanti delle frazioni hanno chiesto un potenziamento di controlli proprio in prossimità di queste strutture nelle ore notturne. Sotto accusa anche la facilità con cui bande di malviventi riescono ad entrare nei cimiteri. L’invito delle forze dell’ordine è quello di denunciare sempre questi episodi prima di sostituire i pezzi di grondaia mancanti.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy