LABORATORI DI FUTURO PER LA XX EDIZIONE DEL PREMIO GENTILE

E’ già iniziato il lavoro dell’Associazione “Gentile Premio” per la preparazione del Premio nazionale Gentile da Fabriano 2016, anche se la consegna dei premi è prevista per il prossimo ottobre, precisamente sabato 8 ottobre, sempre nella splendida cornice dell’Oratorio della Carità e condotta da Barbara Capponi. La Giuria, presieduta da Vilberto Stocchi, Rettore dell’Università di Urbino, si è riunita oggi, 4 aprile, per definire la lista dei premiati nelle cinque Sezioni. Dopo “Italiani nel mondo”, il tema generale della XX edizione è “Laboratori di futuro”, e dunque l’attenzione torna su esperienze significative di innovazione, sperimentazione e ricerca che caratterizzano questi anni di trasformazione nel nostro paese. In occasione del ventennale (1997 – 2016) sono state messe in cantiere alcune iniziative. Innanzitutto è stato rinnovato il sito web del Premio (www.premiogentile.com), che ora fornisce una rappresentazione approfondita e completa del lavoro fatto nel lungo periodo: elenco dei premiati, pubblicazioni, esposizioni, con un ampio corredo di immagini e con la possibilità di scaricare testi, video e ogni altro contenuto. Sarà pubblicato, a breve, il “Quaderno del Gentile / 11” (Il Gentile da Fabriano. Tre anni di Premio, 2013-2014-2015). E’ prevista, inoltre, al Museo della carta e della filigrana, nel mese di ottobre, un’esposizione di Gianluigi Colin, art director del “Corriere della Sera”. “La dolce terra di Marca” è, poi, il titolo della Cartella d’arte, a tiratura limitata, in cui saranno contenute opere originali, inedite, di dieci incisori, pittori e fotografi marchigiani, introdotte da un mirabile testo di Carlo Bo, Il paese dell’uomo, dedicato alle Marche, una regione che il grande letterato ligure, fondatore del nostro Premio, apprezzava molto e sentiva sua.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy