GIOVANI E GIOVANISSIMI ASSUNTORI SFILANO IN CASERMA

I carabinieri della Compagnia di Fabriano indagano sempre più a fondo per scoprire la rete illegale del commercio di sostanze stupefacenti che provoca sempre più dipendenza anche nel comprensorio. Prosegue la lotta da parte delle forze dell’ordine: potenziati i controlli su strada, sia di giorni che di notte che davanti le scuole del comprensorio. L’Arma ha passato al setaccio telefoni cellulari e agendine degli arrestati delle ultime settimane. In questi giorni, infatti, sono emersi nuovi sviluppi sull’ultima operazione antidroga dei militari che nello scorso fine settimana hanno arrestato due ragazzi residenti a Cerreto d’Esi mentre, di rientro dall’Umbria, viaggiavano in auto con 700 grammi di hashish suddivisi in panetti da 100 grammi l’uno pronti per essere immessi sul mercato. Oltre al sequestro della droga, infatti, gli investigatori hanno provveduto ad acquisire altro materiale utile tra cui i tabulati telefonici delle utenze dei due giovani. E proprio dai contatti recenti dei cellulari starebbero spuntando elementi importanti per allargare l’inchiesta.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy