SAGRAMOLA: ”SS76 OSTACOLO PER LE PARTORIENTI, RICORSO AL TAR”

“Non si può far partorire una donna sotto le gallerie e il blocco di giovedì, dalle 13,30 alle ore 19,30 dimostra la strategicità dell’Ospedale Profili di Fabriano, punto di riferimento del comprensorio montano”. Lo ha ribadito il sindaco Giancarlo Sagramola in apprensione per i continui blocchi lungo la Strada Statale 76 che mettono a repentaglio mamma e nascituro che non possono permettersi il lusso di restare bloccati nelle gallerie. Da Fabriano a Serra San Quirico ci sono 11 gallerie monotubo a doppio senso di marcia in 16 quelli gravissimi negli ultimi anni. Da luglio ad oggi ci sono state 49 interruzioni e rallentamenti. Sotto accusa la tempistica. “Non è vero che con mezz’ora sei all’ospedale di Jesi – ribadisce Sagramola – perché non abbiamo tempi certi di percorrenza della tratta. Non c’è solo l’incognita degli incidenti stradali imprevedibili ma anche il maltempo dell’inverno con possibili esondazioni del fiume Esino, la strada ghiacciata e il traffico sostenuto per colpa della neve che rende difficile l’attraversamento della tratta SS76 tra le gallerie. Se accadrà qualcosa ad una mamma o un bambino lungo la SS76 – conclude – denunceremo la Regione perché non rischiare di morire di ‪parto sulla strada tra ‪‎Fabriano e Jesi. Quasi pronto il ricorso al Tar.”

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy