ASSALTO PORTAVALORI A LORETO, BANDITI IN FUGA

Inferno sull’A14 ieri pomeriggio: un furgone portavalori è stato assaltato all’altezza dell’area di servizio Conero da tre banditi che sono ora in fuga nelle campagne marchigiane. Un colpo pianificato con cura, sicuramente da una banda di professionisti, che ha agito con tecnica militare. I banditi hanno isolato due furgoni della Fitist che viaggiavano in direzione Sud, all’altezza dell’area di servizio Conero, tra i caselli di Ancona Sud e Porto Recanati, li hanno bloccati a colpi di kalashnikov e sono fuggiti dopo aver prelevato un borsone pieno di denaro. Ancora in fase di ricostruzione l’esatta dinamica dell’accaduto. Secondo le prime notizie, i banditi fingendosi poliziotti, a bordo di una Lancia Delta, hanno fermato un Tir che procedeva verso sud. Il fermo del mezzo pesante ha creato un primo rallentamento al traffico che è comunque proseguito. L’assalto ha provocato un incidente in cui sono rimasti coinvolti diversi veicoli. C’è stato anche un incendio. Il tratto compreso tra Ancona Sud e Loreto, in direzione Pescara, è chiuso, il traffico è bloccato: ci sono due chilometri di coda. Lo riferisce il Corriere Adriatico.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy