WHIRLPOOL, LE REAZIONI DI CERISCIOLI, SAGRAMOLA E TERZONI

L’accordo raggiunto al Mise sulla Whirlpool è una buona notizia per il territorio marchigiano L’impegno di Governo e sindacati ha premiato e tutelato il lavoro e i lavoratori”. Lo afferma il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli. Soddisfatto per l’intesa, ”la migliore possibile nelle condizioni date”, il segretario della Fiom Giuseppe Ciarrocchi, mentre il sindaco di Fabriano Giancarlo Sagramola parla della chiusura del sito di Albacina come di una ferita al territorio. “Dopo tre mesi di fuoco, l’intesa su Whirlpool è arrivata. Rispetto agli scenari che si profilavano soltanto una decina di giorni fa – dichiara la deputata M5S Patrizia Terzoni – per lo meno abbiamo un piano “sensato”: Carinaro e None salvi, e anche per gli impiegati almeno per ora c’è una boccata d’ossigeno. Da quella “spada di Damocle” dei duemila esuberi di un mese fa, un bel passo avanti. Qualche dubbio – prosegue – però rimane. Ad esempio, ci si chiede se la chiusura del sito di Albacina, nel fabrianese, fosse davvero così necessario. Anche alla luce dei tanti investimenti che Whirlpool intende fare su tutto il territorio nazionale.”

 

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy