XXII° EDIZIONE PREMIO INTERNAZIONALE DI SCULTURA EDGARDO MANNUCCI

ARCEVIA  – Sarà perché riposa su un’idea semplice, incoraggiare giovani che si esprimono attraverso la scultura, che il premio internazionale Edgardo Mannucci, ideato dal Club Rotary Altavallesina-Grottefrasassi,  riesce sempre a dare un suo opportuno contributo al futuro dell’arte e risvolti concreti all’entroterra, trasformando Arcevia, un mese ogni anno, in un faro culturale della moderna creatività. Un doppio obiettivo centrato ancora una volta da questa XXII esima edizione che ieri, nella Chiesa di San Francesco, ha premiato opere attuali e coinvolgenti proposte da giovani in formazione presso accademie delle Belle Arti italiane e straniere. Scelte frutto di una commissione giudicatrice di alto profilo – organizzazione affidata alla rotariana Simonetta Burattini – presieduta dal critico d’arte e docente di museologia dell’università di Camerino, Stefano Papetti affiancato dal docente d’arte in quiescenza Ennio D’Incecco, della responsabile attività culturali fondazione Carima Elisa Mori, del critico d’arte e referente sezione Anisa di Fabriano Francesco Maria Orsolini, del pittore copista Mario Toni, e dei responsabili delle accademia delle Belle Arti di Catanzaro Fiormario Cilvini, di quella di “Lorenzo da Viterbo” Roberto Joppolo, di Macerata Antonio G. Benemia, di San Pietroburgo Viacheslav Kovalenko, di Tirana  Genc Mulligi e di Giancarlo Lepore di Urbino.  Il primo premio di quest’edizione è stato attribuito a Michela Dal Brollo dell’Accademia di Urbino con l’opera “Distanze parallele 2014”; il secondo a Marika Ricchi sempre di Urbino con “Ahi 2015” ed il terzo a Ilya Portatov con “Ritratto di giovane 2014”  di San Pietroburgo. Menzione speciale a Stanislav Vnhkovskii con “La rana toro 2014” di San Pietroburgo. Mentre il premio acquisto va a Simone Oscar Fabietti dell’Accademia di Catanzaro e l’opera “Silence 2014”. La cerimonia è stata allieta da un concerto degli alunni del liceo musicale “Carlo Rinaldini di Ancona diretto dal Prof. Marco Guarnieri. Fino al 31 luglio, San Francesco 10,30-12,30/ 15,30-18,30 . Salvo il mercoledì solo di mattina. Chiuso il lunedì.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy