PREMIO NAZIONALE UN LIBRO PER L’AMBIENTE – XVII EDIZIONE. I VINCITORI

Dopo tanti mesi di attesa, i giovani membri della giuria popolare del Premio Nazionale Un Libro per l’Ambiente hanno scoperto e premiato i testi vincitori della diciassettesima edizione del concorso di editoria ambientale promosso da Legambiente e La Nuova Ecologia. Il progetto ogni anno mette all’opera giovanissimi giurati composta da studenti da 9 a 14 anni che si confrontano con i testi finalisti scelti da una giuria di esperti e divisi in sezione narrativa e scientifica.

Ad aggiudicarsi il trono della sezione narrativa è “Cuori di Waffel di M.Parr” Beisler editore, che racconta le avventure di due ragazzi, scapestrati e pronti in ogni momento a combinarne di tutti i colori come quando costruiscono una funicolare tra le loro case e uno dei due rimane appeso a tre metri d’altezza come un pollo; o quando decidono, come Noè, di far salire su una barca da pesca tutti gli animali in giro nei dintorni. La simpatica storia si dipana al lettore mettendo sempre in rilievo un rapporto speciale con la natura e gli animali.

Per la divulgazione scientifica vince “C’era un’altra volta. La seconda vita dei rifiuti” editoriale Scienza nel quale il testo e le illustrazioni trascinano alla conoscenza delle modalità di riciclaggio dei rifiuti, nella consapevolezza delle responsabilità individuali e quotidiane. I protagonisti affrontano il loro viaggio nello scottante tema della sovrapproduzione e dello smaltimento dei rifiuti. Dopo aver scorrazzato tra i problemi e le ingegnose soluzioni delle civiltà del passato, l’econauta e il suo fido segugio si addentrano nelle montagne di rifiuti non biodegradabili dell’età contemporanea e analizzano i vari metodi di riduzione, recupero, riciclaggio e riutilizzo. Biodegradabilità, isole ecologiche, impianti di selezione, termovalorizzatori e discariche non avranno più segreti.

I più amati sono stati proclamati tra una trepidante delegazione della giuria marchigiana che con ansia aspettava di conoscere i vincitori. Prima dell’incoronazione, i giovani studenti hanno fatto le domande più disparate sui testi che hanno letto, chiedendo anche alcuni autografi. È stato anche consegnato un premio speciale per la coerenza grafica testo che è stato aggiudicato dal giovane disegnatore marchigiano Michele Rocchetti per aver curato le immagini del libro “Il soldatino del Pim Pum Pà” di Mario Lodi, Orecchio Acerbo editore.

Quest’anno oltre ai sei libri finalisti, la giuria di esperti ha assegnato anche tre menzioni speciali. Per la sezione narrativa, un riconoscimento è andato al libro “Oh, Freedom”, di F. D’Adamo (Giunti), per la qualità stilistica e leggera nell’introdurre storicamente tematiche come lo schiavismo per aspetti diversi ancora attuali. Per la sezione divulgazione scientifica, menzioni speciali per: “Mare” di R. Henriques e A. Letria (La nuova Frontiera Junior), un dizionario di parole fondamentali che hanno a che fare con il mare e “Costruire un sismografo”, di B. Sidoti (Giunti Junior) per la capacità di proporre giochi con gli invisibili movimenti della terra.

Quest’anno in corsa per l’ambito premio erano stati selezioni per la sezione narrativa anche: “Federico il pazzo” di P. Rinaldi (Sinnos Edizioni), che si classifica secondo nel giudizio dei bambini. È la storia di Angelo che, appena arrivato in una nuova città, deve fare i conti con il bullismo della sua classe ma anche con se stesso nella conoscenza delle proprie emozioni. Terzo classificato “Granpà” di C. Lèon (CameloZampa Editore), un libro ribelle nel quale nonno e nipote conducono la loro battaglia contro l’Arizona Oil Company che vuole invadere le loro terre.

Invece per la sezione divulgazione scientifica i libri finalisti sono: “Costruire un arcobaleno”, di B. Sidoti (Giunti Junior) che si classifica secondo, nel quale il grande esperto di giochi autore del libro fa fare alla luce ed ai colori le cose più incredibili con i semplici strumenti che abbiamo in casa. Terzo classificato per la giuria popolare “La casa in forma. Abitare con l’efficienza energetica”, di F. Brunetti (Edizioni Idest), dove i testi dell’autrice e le splendide illustrazioni di Alberto Rebori raccontano la casa come relazione dell’abitare, intrecciando le emozioni con quei fattori che permettono l’eliminazione di sprechi e pericoli.

“Questo progetto continua a suscitare emozioni nei giovanissimi lettori e non solo – commenta Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche -. Leggere, riflettere, approfondire ed esprimere il proprio pensiero liberamente sono gli ingredienti che rendono questo concorso un’esperienza unica per la giuria popolare, gli autori e gli insegnanti. Una rete di classi e biblioteche che grazie al confronto sui temi ambientali e di attualitài rende la nostra comunità più forte e più coesa”.

Il progetto è stato realizzato con il contributo della Regione Marche, Comune di Ancona, Unione dei Comuni dell’Esino e il Parco Gola Della Rossa, Parco del Conero, Polo Museale dell’Università di Camerino, Ufficio Scolastico Regionale, l’Associazione Italiana Bibliotecari Marche, i comuni di Pedaso, Porto Recanati, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare, Jesi e Serra de’ Conti e AB Energia.

cs

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy