IMPIEGATO AGENZIA DELLE ENTRATE INDAGATO

Un impiegato dell’Agenzia delle Entrate è stato sottoposto ad obbligo di dimora dal Gip di Urbino perché avrebbe ottenuto vantaggi economici abusando delle proprie funzioni. Avrebbe minacciato agenti della Guardia di finanza tentando di ostacolare un controllo fiscale in un ristorante, e in un’altra occasione si sarebbe rifiutato di pagare una costosa bottiglia di vino simulando un controllo fiscale a carico del gestore di un locale. (Ansa)