DENUNCIATO IL VANDALO DELLE AUTO, E’ UN INGEGNERE DELLA REGIONE MARCHE

Cinquant’anni circa, ingegnere impiegato presso la Regione Marche, sposato e residente dalle parti di via Montebello. Sarebbe lui il vandalo dai capelli brizzolati che verso le 10 di lunedì è stato sorpreso da un extracomunitario a sfregiare con una specie di cacciavite l’auto di un pizzaiolo regolarmente parcheggiata proprio in via Montebello. Alla vista di quello che stava accadendo lo straniero, sui quarant’anni, che si trovava in zona per visionare un appartamento, con notevole senso civico gli ha chiesto conto di quel comportamento incivile. Una intromissione che in qualche maniera deve aver fatto saltare i nervi all’ingegnere, che in un primo momento è scappato verso piazza Pertini per poi piantare nella mano del malcapitato senegalese il cacciavite che aveva appena utilizzato per rovinare l’auto parcheggiata. Vettura che appartiene ad un pizzaiolo la cui attività si trova proprio di fronte casa dell’ingegnere. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri di via Piave con i militari che in maniera molto discreta hanno raccolto una serie di informazioni su quanto era accaduto. In poche ore l’uomo è stato identificato e dovrà rispondere del danneggiamento a carico dell’auto del pizzaiolo oltre che alle lesioni provocate all’extracomunitario che è stato portato in ospedale da un mezzo della Croce Gialla di Ancona. Il referto stilato dai medici del pronto soccorso dell’ospedale Regionale di Torrette parla di una ferita piuttosto profonda al pollice. Lo riferisce il Corriere Adriatico. Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe agito per il semplice fatto che il pizzaiolo, avendo due vetture. occupava altrettanti posti auto in una zona dove i parcheggi scareseggiano. Da qui la decisione di rovinare l’auto dell’operatore commerciale che è stata graffiata in tutta la sua estensione lato passeggero. Un danno rilevante anche se lo stesso pizzaiolo ha riferito ai Carabinieri intervenuti in zona che in via Montebello non è la prima volta che accadono fatti del genere. A farne le spese anche il figlio che si è ritrovato tempo addietro dei danneggiamenti analoghi. Altre auto sempre nei giorni scorsi avevano subito lo stesso trattamento.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy