INDAGINE ‘SASSO’ DEI CARABINIERI DI FABRIANO. 4 ANNI DI LAVORO, 5 ARRESTI, 45 DENUNCE, 90 SEGNALATI

Si è conclusa l’indagine “Sasso” coordinata dai Carabinieri della Compagnia di Fabriano. Tutto iniziò nel 2009 quando il Nucleo Operativo, a seguito di un controllo ad un cittadino macedone di Sassoferrato, avviò una meticolosa attività investigativa per smantellare un grosso giro di cocaina tra Fabriano, Sassoferrato e le province di Pesaro e Perugia. L’indagine è durata 4 anni e ha permesso di operare ben 5 arresti in flagranza di reato. 90 le persone segnalate agli Uffici Territoriali del Governo quali consumatori di sostanze stupefacenti. 45 gli indagati – tra cui 13 stranieri macedoni e albanesi, 30 residenti a Fabriano e comuni limitrofi – accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, spaccio – in concorso – di stupefacenti, estorsione, ricettazione e favoreggiamento personale. A corollario del giro preoccupante di droga, sono da segnalare anche alcuni episodi di estorsione ai danni di indagati ai quali è stata forzatamente sottratta l’auto quale corrispettivo di una partita di droga non pagata. Il dossier consegnato alla Procura di Ancona ha consentito al PM di inviare l’avviso di garanzia e di conclusione delle indagini preliminari. Un altro successo dei Carabinieri di Fabriano coordinati dal Capitano Benedetto Iurlaro impegnati, quotidianamente,a contrastare il dilagante fenomeno del traffico di stupefacenti.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy