EBOLA, PROTEZIONI INSUFFICIENTI PER OPERATORI?

Cessato l’allarme del virus ebola, restano però i malumori di alcuni operatori del 118 su criteri, modalità e equipaggiamento utilizzati per il trasferimento della paziente nigeriana da Civitanova ad Ancona. “Se ci fosse stato veramente il virus Ebola – dicono – i sanitari, con indosso camici non impermeabili e mascherine, avrebbero rischiato il contagio”. E un altro fa notare le differenze con trasferimenti di pazienti in altre parti del mondo, con ambulanze attrezzate e tute isolanti. (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy