FERROVIE DELLO STATO APPROVA PROGETTO ‘MUSEO VAPORIERA’ A FABRIANO

La Fondazione Ferrovie dello Stato ha approvato il progetto di un museo tematico a Fabriano. E sarebbe il primo del genere lungo la costa adriatica. Nei giorni scorsi, infatti, il Sindaco Giancarlo Sagramola e il consigliere comunale Giancarlo Bonafoni sono stati ricevuti a Roma dal direttore Cantamessa per l’ok definitivo. E adesso spetta al Comune studiare il museo che vuole aggiungere un tassello importante all’aspetto turistico del territorio. E già si cercano finanziamenti per la realizzazione dell’opera. Intanto è chiara la collocazione del Museo: l’attuale parcheggio situato alla destra della stazione ferroviaria proprio adiacente ai primi due binari con relativo edificio da ristrutturare. Il Museo Vaporiera esporrà le due locomotive a vapore in dotazione ed i reperti ferroviari depositati a Fabriano da anni: centrale telefonica, i telefoni dal dopoguerra ad oggi, le apparecchiature ferroviarie… “Vogliamo valorizzare ciò che abbiamo – commenta Bonafoni impegnato con il Dopo Lavoro Ferroviario – e puntare sui treni turistici. Con l’arrivo nei nuovi treni Jazz per la tratta Fabriano – Civitanova, abbiamo chiesto a Ferrovie dello Stato l’utilizzo di due vecchi treni per trasformarli in sede di incontri e laboratori. Veicoli promozionali, quindi, per il territorio. Un’occasione per valorizzare anche gli scavi archeologici di Sassoferrato tagliati in due dalla linea per Pergola protagonista della tratta turistica insieme al Museo di Cabernardi e alle Grotte di Frasassi. Il progetto vede il placet della Regione Marche con l’assessore Viventi.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy